Truffato dalla venditrice a domicilio: derubato di migliaia di euro per arredare casa

É la classica tattica usata per i raggiri online, invece in questo caso l'imbrogliona si è presentata di persona alla sua vittima che, in buona fede, le ha creduto cadendo nel tranello

Fingendosi un'addetta alle vendite ha spillato a un uomo migliaia di euro. Dopo quasi un anno di indagini serrate i carabinieri sono riusciti a individuarla e denunciarla.

Il tranello

La vicenda risale al marzo scorso, quando una 58enne padovana si è messa in contatto con un albanese di 37 anni residente nell'Alta. L'uomo era alla ricerca di un affare vantaggioso per acquistare alcuni mobili e la donna ha deciso di approfittarne per tentare una truffa in piena regola. Lo ha contattato spacciandosi per l'addetta alle vendite a domicilio di una nota azienda.

La triste scoperta

Per rendersi ancor più credibile ha fatto visita alla vittima nella sua abitazione di Campodarsego, illustrandogli le varie possibilità di acquisto e facendogli un preventivo di 3.600 euro. Tutto falso naturalmente, ma l'uomo si è fidato, ha pagato e ha atteso la consegna dei mobili. Consegna mai avvenuta, tanto che a qualche settimana di distanza non riuscendo a contattare la donna, ha chiamato la sede dell'azienda dove è emersa l'amara verità: non c'era alcun ordine, né alcun pagamento a suo nome.

Le indagini

Il 37enne si è allora rivolto ai carabinieri, fornendo ogni indizio utile per rintracciare la truffatrice. Una ricerca non facile, che ha impegnato gli inquirenti per dieci mesi. Raccolte le prove, è arrivata la svolta con l'identificazione della 58enne A.A. di Sant'Angelo di Piove di Sacco e la denuncia. Ben più arduo sarà recuperare il denaro, che la donna ha avuto tutto il tempo di far sparire senza lasciare tracce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camerieri di un ristorante del centro pestati a sangue: mascella distrutta per uno dei due

  • Tre acconciature da fare prima di andare a letto per avere boccoli morbidi e voluminosi al mattino

  • Un vero regalo di Natale: musei gratis per un mese per padovani e studenti universitari

  • Sangue sulle strade padovane: frontale auto-furgone, un morto e due feriti

  • Luca Zaia attacca Poiana: «Non si può andare in tv a sputtanare il Presidente della Regione, ditelo a Pennacchi»

  • Clio all'ombra del Santo: apre a Padova il temporary store della celebre make-up artist

Torna su
PadovaOggi è in caricamento