Vuole comprare la roulotte di un padovano, ma finisce per spillargli migliaia di euro

Un trentaquattrenne abruzzese è stato denunciato per aver truffato un padovano riuscendo a farsi accreditare oltre quattromila euro che invece sarebbe stato lui stesso a dover versare

(foto: archivio)

Una "truffa inversa" in piena regola, in cui colui che mette in vendita un oggetto e dovrebbe guadagnarci, finisce invece per tenersi ciò di cui voleva sbarazzarsi e perdere il denaro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La truffa e le indagini

É successo a un 45enne di San Martino di Lupari, che nelle scorse settimane ha pubblicato su un sito web specializzato l'annuncio di vendita della sua roulotte. A metà febbraio lo ha contattato un uomo che si diceva molto interessato all'acquisto. I due si sono accordati ma il sedicente compratore anziché versare la cifra richiesta ha cominciato ad accampare una serie di scuse. Approfittando della scarsa dimestichezza dell'altro con le compravendite online, lo ha abbindolato facendogli fare un bonifico di 4.500 euro sul conto corrente, promettendo che glieli avrebbe subito restituiti insieme a quelli richiesti per comprare il veicolo. Appena il denaro è arrivato sul conto del truffatore questi ha però troncato ogni contatto, tanto che la vittima si è dovuta rivolgere ai carabinieri. Ne è nata un'indagine che in meno di un mese ha permesso di rintracciare il responsabile, il 34enne di Avezzano (L'Aquila) D.F.P., già noto alle forze dell'ordine. L'abruzzese è stato denunciato per truffa in attesa di ulteriori sviluppi investigativi per tentare di recuperare il denaro sottratto al padovano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gravissimo incidente nella serata: un decesso e due persone ferite nello schianto

  • Tragico schianto nella serata di domenica: morta una donna, centauro ferito

  • Coronavirus, Zaia: «Dal primo giugno non ci sarà più l'obbligo della mascherina all'aperto»

  • Live - In serata morto un 47enne. Ripartenza, tornano i pranzi sui colli

  • Coronavirus, Zaia: «Ecco la nuova ordinanza con le riaperture del 25 maggio e del primo giugno»

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento