Discarica abusiva con rifiuti anche pericolosi: Guardia di Finanza denuncia un imprenditore

Un fondo di circa 5mila metri quadri, in uno stato di totale degrado, è stato sequestrato dalle fiamme gialle a Gazzo. Nei guai il proprietario del terreno, titolare di un'azienda agricola

La discarica abusiva sequestrata a Gazzo dalla finanza

Nei giorni scorsi, militari della Guardia di Finanza di Padova, durante un servizio di controllo del territorio, hanno sequestrato a Gazzo un fondo di circa 5mila metri quadri, adibito a discarica abusiva, in uno stato di totale degrado, sul quale erano stati abbandonati in maniera incontrollata rifiuti per circa 50 tonnellate, molti dei quali di natura pericolosa: materiali edili, lastre in fibrocemento, apparecchiature elettriche ed elettroniche, imballaggi di vario tipo e vecchi mezzi agricoli in disuso. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

PERICOLO PER L'AMBIENTE. Le fiamme gialle della compagnia di Cittadella si sono avvalse anche di un tecnico specializzato nel settore ambientale. Circoscritta l’area e percependo il potenziale pericolo che poteva scaturire per le falde acquifere e l’ambiente circostante, hanno sottoposto a sequestro l’intero fondo e segnalato il proprietario del terreno, M.Z., nonché titolare di un’azienda agricola, alla Procura della Repubblica di Padova, per il reato di attività di gestione di rifiuti non autorizzata. M.Z. è stato anche segnalato all’Arpav di Padova per i necessari accertamenti di competenza nonché al comune di Gazzo, che potrà ora disporre le necessarie operazioni per la rimozione, il recupero o smaltimento dei rifiuti e il ripristino dello stato dei luoghi, a cui il trasgressore è tenuto a procedere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in serata lungo la Pelosa: morti due padovani, un ferito grave

  • Le acque del Bacchiglione restituiscono un corpo. Accanto l'auto abbandonata

  • Violenta e lunga grandinata nel Padovano: chicchi grandi come noci e danni

  • Coronavirus, Navalesi: «In Veneto il virus è clinicamente morto, oggi il problema è sotto controllo»

  • Zaia: «Dal primo giugno via la mascherina. Si indossa solo quando serve»

  • Coronavirus, Zaia: «L'Azienda Ospedaliera di Padova? Nessuno mette in discussione Flor»

Torna su
PadovaOggi è in caricamento