Mezzo chilo di eroina in automobile In manette due pusher a Legnaro

Fermati per un controllo, sono stati trovati in possesso di un ingente quantitativo di droga e di un bilancino. I fatti sono avvenuti mercoledì sera: arrestato un tunisino, ai domiciliari un veneziano

L'eroina sequestrata dai carabinieri di Legnaro

Arrestati, mercoledì sera, per detenzione ai fini di spaccio, un 36enne tunisino ed un 48enne veneziano: entrambi pregiudicati, sono stati individuati a Legnaro dai carabinieri della stazione locale, in possesso di mezzo chilo di eroina.

L'OPERAZIONE. L’attività investigativa ha avuto inizio attorno alle 20, quando una pattuglia ha notato, in una via laterale che costeggia la strada statale 516, una Opel Astra, parcheggiata in posizione defilata. All’interno dell’abitacolo, i militari hanno scorto due persone intente ad armeggiare con alcune borse in nylon, identificate in Tarek Z., 36enne tunisino, senza fissa dimora, e Marco C., 48enne di Camponogara (Venezia), entrambi già conosciuti alla giustizia per vari reati in materia di sostanze stupefacenti.

MEZZO CHILO DI EROINA. La perquisizione personale e dell'auto, condotta dal veneziano, ha permesso di rinvenire, sul sedile anteriore destro, un panetto di eroina pressata, dal peso di 526 grammi, due bilancini di precisione, nonché numeroso materiale per il frazionamento e il confezionamento della droga, tutto posto sotto sequestro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ARRESTATI. Entrambi sono stati arrestati per detenzione di sostanza stupefacente in concorso. Il tunisino è stato accompagnato in carcere a Padova, mentre, per il veneziano, sono stati disposti gli arresti domiciliari nella sua abitazione a Camponogara. L'operazione ha consentito di disarticolare un importante flusso di eroina, scongiurandone l’immissione nel mercato clandestino della zona della Saccisica.ZTarek-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro auto moto lungo la Romea: i veicoli prendono fuoco, morto il centauro

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, l'aggiornamento a Padova e in Veneto: positive anche due sorelline di 3 e 6 anni

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Frodi fiscali nelle importazioni di auto usate: sequestrati beni per 2 milioni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento