Stazione, beccato con mezzo chilo di eroina nello zaino, si giustifica: “È formaggio”

La scusa non è bastata a convincere la Polfer. In manette è finito Aleksander L., albanese trovato in possesso di mezzo chilo di eroina pronta per essere piazzata nelle città del nord Italia

Ma quale droga, solo un pezzo di formaggio tipico albanese da portare in dono alla zia che sta a Milano. Questa la giustificazione che un albanese 21enne, Aleksander L., ha fornito agli agenti della polizia ferroviaria dopo essere stato fermato in stazione a Padova, perquisito e trovato in possesso di due panetti confezionati in sacchetti per alimenti da surgelare.

Notato perché si aggirava sui binari con fare sospettoso e nervoso assieme alla fidanzata di 18 anni, gli uomini della Polfer gli hanno chiesto di aprire lo zaino. Nonostante la giustificazione del formaggio, il contenuto dei due involucri è stato fatto analizzare dalla scientifica che ha sentenziato trattarsi di mezzo chilo di eroina pronta per essere piazzata nelle città del nord Italia. Il giovane è stato arrestato in flagranza di reato mentre la ragazza è stata denunciata.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa del Salone, incontri, fiere, mercatini e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Blocco del traffico, come funziona: il vademecum con tutte le informazioni utili

  • Giro d'Italia: la tappa del 22 maggio 2020 avrà l'arrivo a Monselice

Torna su
PadovaOggi è in caricamento