“Drones for good”: al Portello il primo Festival universitario sul mondo dei droni

Evento tecnologico-culturale dell’Università di Padova per condividere con la città l’uso civile dei droni per la tutela dell’ambiente e la gestione del territorio

Evento tecnologico-culturale dell’Università di Padova per condividere con la città l’uso civile dei droni per la tutela dell’ambiente e la gestione del territorio, giovedì 12 a Porta Portello.

Drones for good

“Drones for good”, ovvero “droni per l’Umanità”. Questo il nome del Festival universitario, a carattere divulgativo-scientifico, organizzato nell’ambito delle attività culturali del Master in GIScience e droni dell’Università di Padova. Un cocktail di workshop accademici di spicco, voli dimostrativi, fiera espositiva di droni e sensoristica, progetti di ricerca sulla sostenibilità urbana ed un raduno di “hackers della fotogrammetria” nelle sale del bar. Un meticciato geografico supportato dall’Associazione padovana GIShub e portato in al ritmo di musica africana (i Djolibè Djembè) nella piazza di Porta Portello e di cautautore (Simone Cosentino).

Il festival

Un Festival che incontra la città grazie alla messa in rete di tutte le sue componenti, concepito per portare fuori dall’Accademia ricerca e tecnologie e condividerle dal vivo con la cittadinanza, in primis proprio quella del Portello, quartiere-campus della città di Padova che funziona a due velocità: macchina universitaria di giorno, deserto culturale di notte. L'obiettivo del Festival, infatti, è quello di promuovere e diffondere la cultura geografica e l’uso delle nuove tecnologie geospaziali come droni (APR), satelliti, mobile GPS, GIS per una ricerca scientifica applicata che spazia dall’agroecologia in Veneto alla conservazione della biodiversità in Amazzonia e per stimolare percorsi di cittadinanza attiva sulle tematiche ambientali e sulla sostenibilità urbana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Seminari e ricerca

Il Festival si apre con seminari e presentazioni delle ricerche nelle aule del Dipartimento di Ingegneria (ICEA), con interventi del mondo dei droni (Aeromobili a Pilotaggio Remoto, per gli esperti) e dei Sistemi Informativi Geografici (GIS). Tra i vari interventi spicca quello “Fly Open”, dove gli studiosi di GFosService presenteranno il primo drone “trecentino” (ossia sotto i 300 grammi di peso, certificato come “inoffensivo”) made in Italy e costruito completamente con hardware open-source. I droni verranno successivamente portati in Piazza Portello, dove si aprirà la vera e propria “fiera” tra esposizioni di piattaforme aeree e sensori, voli dimostrativi, laboratori ed un hackmeeting di fotogrammetria: esperti e appassionati per testare diversi software per elaborare il modello tridimensionale di Porta Portello. Non mancano “gli smanettoni” esperti del mondo opensource a sfidare i colossi dei software proprietari di fotogrammetria.

Stand

Tra gli stand dei progetti di ricerca, oltre agli studi satellitari sugli impatti ambientali del petrolio in Amazzonia, spicca quello della “sostenibilità urbana” a Padova: uno spazio condiviso sui progetti che il Master in GIScience coordina sul consumo di suolo, sugli spazi abbandonati e sulla mobilità sostenibile a Padova. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

amazzonia-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Siamo tornati da rischio basso a rischio elevato, lunedì inaspriamo le regole»

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Live - Aumenta l'indice di contagiosità, botta e risposta Zaia-Crisanti

  • Live - Coronavirus, un nuovo decesso all'ospedale di Padova

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento