Chiede il patteggiamento l'amante diabolica, incastrata dopo i ricatti all'imprenditore

Tramite il suo legale, la donna che a maggio aveva cercato di estorcere 150mila euro a un ricco imprenditore, ha chiesto di patteggiare due anni. Il Gup si pronuncerà a ottobre

Ha chiesto di patteggiare Sara Andretta, la trevigiana 42enne arrestata lo scorso maggio dopo un tentativo di estorsione ai danni del suo amante padovano che le è valso l'arresto.

Il via al processo

L'udienza davanti al Giudice per le udienze preliminari del tribunale di Padova è fissata per il 17 ottobre. Sul banco degli imputati Sara Andretta, che dovrà difendersi dall'accusa di estorsione. Dopo l'arresto del 23 maggio scorso, il Pubblico ministero Sergio Dini aveva chiesto il processo immediato ma la donna, tramite il suo legale, ha scelto la strada del patteggiamento: due anni la richiesta dell'avvocato, che il Gup deciderà se accogliere o meno.

Il ricatto

La vicenda risale a maggio, quando un facoltoso imprenditore cittadellese si è rivolto ai carabinieri chiedendo aiuto per difendersi dalle richieste sempre più pressanti dell'amante. La donna, con cui aveva intrecciato da qualche mese una relazione clandestina, aveva cominciato a vessarlo con pretese sempre più insistenti. Abiti costosi, vacanze, regali: quando il 50enne ha cominciato a stringere i cordoni della borsa, la 41enne di Loria ha minacciato di raccontare tutto alla moglie. Minaccia condita da un ricatto in piena regola: 150mila euro per il suo silenzio.

L'arresto

Stremato e disperato, l'uomo si è rivolto ai militari che hanno teso una trappola per incastrarla. Le hanno dato appuntamento in un distributore di benzina dell'Alta per consegnare i primi 20mila euro. Quando i carabinieri l'hanno fermata pochi secondi dopo lo scambio, le banconote contrassegnate non le hanno lasciato scampo e per lei sono scattate le manette.

Leggi l'articolo anche su TrevisoToday

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Tragedia al Portello: dalle acque del Piovego affiora un cadavere

  • Le case vecchie invendute diventano splendide abitazioni ristrutturate. A costo 0

Torna su
PadovaOggi è in caricamento