Brugine, ex della Mala del Brenta tenta assalto al bancomat

Lino C., 55enne un tempo parte della malavita organizzata locale, è stato arrestato in flagranza mentre cercava di far esplodere la cassa continua di un supermercato del Vicentino. Il complice invece è fuggito per campi

Il padovano è stato arrestato in flagranza

Un ex componente padovano della Mala del Brenta è finito nuovamente con le manette ai polsi. Non si tratta di uno sviluppo delle indagini della recente operazione “Quadrifoglio” che ha riportato in auge la “nuova” mala del Brenta, bensì del caso di un isolato assalto alla cassa continua di un supermercato.

PRESO IN FLAGRANTE. L'arrestato è Lino C., 55 anni residente a Brugine. L'uomo è stato scoperto in flagranza dai carabinieri di Vicenza mentre tentava di far esplodere il bancomat sul piazzale esterno dell'esercizio commerciale di Bolzano Vicentino. Con lui un complice, che però è riuscito a fuggire prendendo la via dei campi.

LE PROVE. Il padovano dovrà rispondere davanti all'autorità giudiziaria di tentato furto e possesso ingiustificato di arnesi da scasso in quanto, a seguito di sopralluogo in zona con l'ausilio di unità cinofile antiesplosivo dei carabinieri di Torreglia, sono stati ritrovati nei pressi del supermercato un piede di porco, una mazzetta di sfondamento e una batteria da moto, da utilizzare come innesco per l'esplosivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dalle acque gelide affiora un corpo di uomo: i passanti notano la salma lungo la riva

  • Rotogal brucia: inferno di fuoco all'alba. Il sindaco: «State in casa», Arpav monitora l'aria

  • Live maltempo: a Padova e provincia black out e rami caduti, Venezia in ginocchio

  • Cadavere nel parcheggio: fu arrestato per le spaccate, stroncato dalla droga

  • Tir sbaglia la curva e si inclina pericolosamente sopra il Muson (Video)

  • La Jaguar dà nell'occhio: il cane fiuta la coca, in casa del 70enne un bazar della droga

Torna su
PadovaOggi è in caricamento