Si scaldano col caminetto, nella notte la casa si riempie di monossido: salvi per un soffio

L'episodio lunedì notte in un'abitazione di via Pio X a Piove di Sacco: una famiglia nigeriana di quattro persone è rimasta intossicata ed è dovuta ricorrere alle cure del pronto soccorso

Hanno acceso il camino per riscaldarsi durante la serata e poi, una volta spento, sono andati a dormire. 

IL FATTO. Qualcosa, però, è andato storto. Paura lunedì sera per una famiglia nigeriana composta da quattro persone: due donne di 51 e 27 anni e due uomini di 44 e 24 anni tutti residente in un'abitazione di via Pio X a Piove di Sacco. Il gruppetto di persone dopo aver mangiato ed essere andato a letto non si era accorto che era in corso un gasto alla canna fumaria che a poco a poco stava riempiendo la stanza di monossido di carbonio. Fortunatamente in piena notte uno dei componenti del nucleo familiare si è alzato per andare in bagno e ha subito avvertito nell'aria uno strano odore di gas. Immediatamente hha svegliato gli altri e insieme hanno deciso di abbandonare l'appartamento e di recarsi nel più vicino pronto soccorso dove sono stati sottoposti alle cure del caso per alcune ore. La più grave è risultata essere la 27enne, in stato interessante, che dimessa ha una prognosi di tre giorni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa del Salone, incontri, fiere, mercatini e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Blocco del traffico, come funziona: il vademecum con tutte le informazioni utili

  • Giro d'Italia: la tappa del 22 maggio 2020 avrà l'arrivo a Monselice

Torna su
PadovaOggi è in caricamento