Orizzonti Paranormali immortala la dama azzurra al castello del Catajo

Il team ha reso noti i risultati dell'indagine del 15 dicembre scorso a Battaglia Terme. Le registrazioni acustiche e fotografiche offrirebbero spunti di collegamento con la leggenda del fantasma di Lucrezia Obizzi

Una delle foto scattate dal team "Orizzonti Paranormali" che mostrerebbe una possibile figura femminile

Una sagoma evanescente dalle sembianze di una figura femminile, è questo uno degli scatti clou dell'indagine condotta lo scorso 15 dicembre dal team di "Orizzonti Paranormali" all'interno del castello del Catajo a Battaglia Terme con l'obiettivo di individuare "presenze altre" all'interno del maniero.

TRA STORIA E LEGGENDA. La leggenda racconta che una "dama azzurra" si aggiri tra le stanze del castello e che sia stata vista più volte affacciarsi dalle finestre più alte. Questa dama potrebbe essere Lucrezia degli Obizzi, nata a Padova il 21 settembre 1610, appartenente a una della famiglie più importanti del tempo. Il 21 gennaio 1629 sposò Pio Enea II degli Obizzi, figlio di Pio Enea I che progettò e fece costruire il castello del Catajo, che veniva utilizzato dalla famiglia come resistenza estiva. Lucrezia trascorse la sua vita tra palazzo Obizzi a Padova e il castello del Catajo, e proprio a Padova nella notte del 14 novembre 1654, Attilio Pavanello, giovane amico del marito e innamorato della nobildonna, dopo essere stato respinto con decisione da Lucrezia, si sarebbe avventato su di lei uccidendola. Venne sepolta a Padova, mentre una pietra del pavimento in cui è ancora visibile una traccia di sangue è stata appesa a una parente del castello del Catajo. Sembrerebbe che, da quando la pietra è stata posta nel luogo, si verifichino fenomeni inconsueti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I RISULTATI DELL'INDAGINE. L'analisi delle registrazioni acustiche, magnetiche e fotografiche realizzate dal gruppo specializzato nello studio di fenomeni paranormali, offrirebbero spunti di collegamento con la leggenda del fantasma di Lucrezia Obizzi. In un'altra foto sarebbe riconoscibile invece una figura maschile alta oltre due metri. Nei file audio si udirebbero mugugni e altri suoni non riconducibili ai presenti "in carne ed ossa" durante l'indagine, ma da fonti "terze". L'intero resoconto dell'indagine è disponibile al seguente indirizzo: http://orizzontiparanormali.wix.com/indagini#!catajo/vstc8=indagine

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - In serata morto un 47enne. Ripartenza, tornano i pranzi sui colli

  • Gravissimo incidente nella serata: un decesso e due persone ferite nello schianto

  • Coronavirus, Zaia: «Dal primo giugno non ci sarà più l'obbligo della mascherina all'aperto»

  • Tragico schianto nella serata di domenica: morta una donna, centauro ferito

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento