Ferito dopo la rissa: con una testata sfonda le porte a vetri della stazione

Un acceso litigio tra uomini di origine straniera ha costretto all'intervento congiunto di polizia e polizia ferroviaria nel cuore della notte. Un ventunenne è finito al pronto soccorso

Le porte a vetri all'ingresso della stazione. Una di queste è stata danneggiata nell'impatto

La tensione ha lasciato il posto all'apprensione alle prime ore di giovedì, quando un litigio davanti all'ingresso dello scalo ferroviario ha lasciato a terra dolorante un giovane africano.

I partecipanti

I primi a intervenire sono stati i sanitari del Suem che, insieme al personale della Polfer, hanno chiesto il supporto di una volante. Un dispiegamento di forze dovuto a un'accesa lite sfociata in rissa, scoppiata in piazzale Stazione alle 3.45 di giovedì. Ad affrontarsi sono stati alcuni stranieri poi allontanatisi, che gli agenti stanno cercando di identificare. Di certo fra i partecipanti c'era un 21enne nigeriano, che nella colluttazione è finito di peso contro una delle porte a vetri automatiche all'ingresso dello scalo.

Sedato

L'ha colpita con la testa, tanto forte da danneggiare il vetro. Dolorante, medicarlo in un primo momento è stato impossibile. Il ragazzo era visibilmente alterato, aveva certamente bevuto e forse assunto della droga. Solo dopo averlo sedato gli infermieri sono riusciti a caricarlo in ambulanza e portarlo al pronto soccorso per le medicazioni. Al momento non sono stati avanzati capi d'accusa nei suoi confronti, ma al momento delle dimissioni la vicenda verrà approfondita dagli inquirenti.

Donna inottemperante

La polizia era intervenuta in stazione anche poche ore prima, alle 16.20 di mercoledì. Nel piazzale era stata controllata una 46enne già destinataria di un foglio di via con divieto di ritorno nel comune di Padova. Non avrebbe dovuto metterci piede fino al 2021 ma evidentemente non ha dato peso al provvedimento. Denunciata per l'inottemperanza, all'autorità giudiziaria è stato chiesto un aggravamento della norma.

Potrebbe interessarti

  • Pausini e Antonacci all'Euganeo, tutte le info utili: parcheggi, divieti, orari e navette

  • Concerti, manifestazioni in piazza, sagre e feste in piscina: gli eventi del weekend a Padova

  • 10mila veneti colpiti da Linfedema. Sinigaglia: «Pazienti costretti ad andare all'estero per farsi curare»

  • «Ecco perché perdiamo forza durante l’invecchiamento»: la ricerca congiunta Vimm-Università

I più letti della settimana

  • Domenica di sangue: schianto tra due auto sull'argine a Codevigo, morto un 43enne

  • Schianto frontale tra auto e moto: centauro gravemente ferito, interviene l'elicottero

  • Pausini e Antonacci all'Euganeo, tutte le info utili: parcheggi, divieti, orari e navette

  • Concerti, manifestazioni in piazza, sagre e feste in piscina: gli eventi del weekend a Padova

  • Sfiora la morte per un attacco cardiaco: ciclista rianimato. Il testimone: «Grande solidarietà»

  • Maxi truffa in azienda: il falso corriere ritira 60mila euro di merce e sparisce

Torna su
PadovaOggi è in caricamento