Polizia scientifica: arriva il nuovo Forensic Fullback per i sopralluoghi sulla scena del crimine

Il veicolo è stato presentato al centro culturale San Gaetano alla presenza del prefetto Franceschelli, del questore di Padova Fassari e del procuratore aggiunto Salzari

La Polizia di Stato ha presentato giovedì a Padova, sede del Gabinetto Interregionale della Polizia Scientifica per il Triveneto, il nuovo Forensic Fullback, prossimamente in dotazione alle squadre impegnate nei sopralluoghi della scena del crimine.

La presentazione

Il Fullback è stato presentato al San Gaetano durante una giornata di aggiornamento professionale dedicata al personale della polizia, con la partecipazione anche degli operatori della polizia òocale, alla presenza del prefetto di Padova, Renato Franceschelli, del questore di Padova Paolo Fassari e del procuratore aggiunto della procura della repubblica del Tribunale di Padova Valeria Sanzari.

Il veicolo

“Un veicolo professionale per la polizia scientifica che guarda al futuro e che unisce professionalità, rigore scientifico e innovazione tecnologica. – afferma Nicola Gallo, Dirigente del Gabinetto Interregionale Polizia Scientifica – dotato di moderni sistemi operativi per lo svolgimento delle attività di sopralluogo e di polizia giudiziaria, garantisce standard qualitativi certificati per l’individuazione e raccolta delle fonti di prova. E’ un mezzo duttile destinato alle scene del crimine più complesse che consente anche di seguire in diretta il sopralluogo dalla centrale operativa, grazie a un collegamento con tecnologia Lte”.

Prototipo

Il mezzo presentato a Padova è il prototipo e sarà presto operativo in tutti i Centri interregionali e regionali della Polizia Scientifica in Italia. Le dotazioni e apparecchiature supplementari sono state studiate nei dettagli: un contenitore frigorifero per garantire la custodia dei reperti; fari supplementari e un gazebo per lavorare in scenari e condizioni atmosferiche particolari; il sistema “Mercurio” per il collegamento alle banche dati; dispositivi di protezione per gli operatori; luci forensi, kit e dispositivi per la visualizzazione delle impronte papillari e l’esaltazione di tracce biologiche. Con il sistema applicativo “Nemesi” poi si procederà, grazie al software innovativo, all’elaborazione, redazione e memorizzazione, secondo lo standard ISO 9001, di tutti i sopralluoghi realizzati sul territorio nazionale.

Il nuovo logo

Con il Fullback è stato presentato anche il nuovo logo della polizia scientifica. Nel nuovo stemma sono testimoniate la lunga storia e la continua evoluzione della polizia. Si possono notare: l’Italia disegnata con le linee dell’impronta digitale; la lente d’ingrandimento tipica dei rilievi e del sopralluogo; l’elica del DNA che rappresenta oggi uno degli accertamenti più importanti con la creazione della banca dati e le onde radar per simboleggiare l’innovazione tecnologica.

Il questore

In chiusura il questore di Padova, Paolo Fassari, ha tenuto un intervento sull’ordine pubblico e in particolare sulla necessità che tutti gli “attori “ – privati organizzatori di eventi, amministratori locali e pubbliche autorità- cooperino facendo rotta verso un governo delle manifestazioni ed eventi che tenga conto dei distinti profili di responsabilità e competenze che gravano sulle varie componenti impegnate a tutela della sicurezza nelle pubbliche manifestazioni. Il Questore Fassari ha poi evidenziato come “ dall’attività investigativa a quella di gestione dell’ordine pubblico, il contributo della tecnologia e delle indagini scientifiche è imprescindibile. Il nuovo Fullback della Polizia Scientifica ci pone all’avanguardia in questo campo”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Cantine aperte, degustazioni, fiere, concerti e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

  • Tragico schianto sulla Piacenza-Brescia: muore autotrasportatore padovano

Torna su
PadovaOggi è in caricamento