Fortunato Rao non ce l'ha fatta: morto il direttore generale dell'Ulss 16

Il dirigente della sanità padovana è deceduto ieri in tarda serata a causa delle complicazioni seguite al grave infarto che lo aveva colto lunedì mattina. Era ricoverato in rianimazione al Gallucci a seguito di un intervento di angioplastica

Fortunato Rao, direttore generale dell'Ulss 16 di Padova

Furtunato Rao, direttore generale dell'Ulss 16 di Padova, è spirato ieri in tarda serata nel reparto di Rianimazione del centro Gallucci dell'ospedale patavino. Il dirigente della sanità padovana, 66 anni, non ce l'ha fatta a superare il grave infarto al miocardio che lo ha colpito lunedì.

L'INFARTO. Dopo essere uscito dalla sua casa, Fortunato Rao stava accompagnando la figlia all'aeroporto di Venezia quando ha iniziato ad accusare un primo malessere. Dolore al petto e sudori freddi. È cominciata così la corsa contro il tempo per Rao, dapprima accompagnato dalla moglie al più vicino ospedale di Camposampiero e, dato l'aggravarsi della situazione, il successivo trasferimento al Sant'Antonio, a Padova, dove è stato intubato, trattato con Ecmo per la circolazione artificiale del sangue e sottoposto ad un intervento di angioplastica primaria dall'équipe del numero uno della Cardiochirurgia padovana del Centro Gallucci, Gino Gerosa.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento