Forza Nuova in piazza: «No ai tavoli pro invasione in Comune, il sindaco si dimetta»

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

«Il sindaco Giordani e il questore Fassari adottano, per l'ennesima volta, due pesi e due misure riguardo la concessione dell'agibilita' politica a Padova. Concedono al centro sociale Pedro e a svariate associazioni a loro riconducibili, la sala comunale Pertini a Mortise per lo svolgimento di attività "eversive" - afferma il coordinatore provinciale di Forza Nuova Luca Leardini - in quelle sedi si parla di pianificare percorsi di disobbedienza al Decreto Sicurezza e si preparano manifestazioni di piazza non autorizzate. Di contro, a Forza Nuova , viene impedito il legittimo diritto di manifestare a Mortise contro questa scellerata decisione, confinando in Piazza Garibaldi a Padova il sit in forzanovista - continua il nazionalista - a diversi chilometri di distanza dall'evento».

Dimissioni

«Forza Nuova chiede le immediate dimissioni del sindaco e della sua giunta, dato che il ripetersi di questi episodi è diventata una prassi in modo da restituire nel più breve tempo possibile alla città di Padova una giunta veramente democratica»

Torna su
PadovaOggi è in caricamento