"Furbetti del cartellino" all'ospedale di Padova, nuovo capitolo: sanzionati oltre 100 medici

I controlli sono relativi al biennio 2015/2016: il caso più eclatante riguarda uno specialista che ha totalizzato 30 mila euro di ore indebitamente pagate per 73 giorni di lavoro contestati

Una dimenticanza può capitare. Ma non 134: come riporta "Il Mattino di Padova", sarebbe questo l'ammontare dei medici dell'azienda ospedaliera cittadina sanzionati per la mancata "strisciata" del proprio badge.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I casi

I "furbetti del cartellino", in poche parole: i dati si riferiscono al biennio 2015/2016, coi controlli che hanno riguardato circa 150 medici. Tra loro c'è chi ha giustificato le proprie mancanze in maniera convinvente tanto da essere "graziato", ma la maggior parte non è riuscita a far valere le proprie ragioni. Anche perché ci sono dei casi davvero eclatanti: un otorinolaringoiatra, infatti, ha ricevuto una lettera di richiamo e recupero dei compensi non dovuti in quanto ha indebitamente incassato 30mila euro - grazie a visite private durante il servizio pubblico - per un totale di 73 giorni di lavoro contestati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - In serata morto un 47enne. Ripartenza, tornano i pranzi sui colli

  • Gravissimo incidente nella serata: un decesso e due persone ferite nello schianto

  • Tragico schianto nella serata di domenica: morta una donna, centauro ferito

  • Coronavirus, Zaia: «Dal primo giugno non ci sarà più l'obbligo della mascherina all'aperto»

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento