Furti distributori di carburante col flessibile: due arresti, un ricercato

Sono italiani, pregiudicati, del Padovano e del Veneziano, ritenuti gli autori di sei colpi commessi tra dicembre 2013 e marzo 2014, nelle province di Padova, Verona, Belluno e Ferrara. Agivano nel weekend

I banditi al lavoro

Con un raggio d'azione che comprendeva sia il Veneto che l'Emilia Romagna, sono ritenuti gli autori di sei furti aggravati commessi ai danni di aree di servizio e impianti di erogazione di carburante, tra dicembre 2013 e marzo 2014, nelle province di Padova, Verona, Belluno e Ferrara.

VIDEO: Banditi in azione a Candiana

2 ARRESTI, UN RICERCATO. Nell'ambito dell'indagine denominata "Self", martedì mattina, i carabinieri della compagnia di Piove di Sacco hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Padova Domenica Gambardella, su istanza del pm Giorgio Falcone, nei confronti di due pregiudicati con precedenti specifici: Federico R., 41enne, sposato, residente ad Arzergrande, e Damiano D., 26enne veneziano residente coi familiari a Campolongo Maggiore. Un terzo complice risulta ancora ricercato.

VIDEO/1: Banditi in azione a Legnago

BANDA DEL FLESSIBILE. I malviventi arrivavano sul posto a piedi, dopo aver parcheggiato l’auto poco distante dall’obiettivo, completamente travisati e attrezzati di flessibili, palanchini, tenaglie e torce. Mentre uno di loro fungeva da "palo" e controllava l’eventuale intervento delle forze dell’ordine, i complici rimuovevano l’intelaiatura esterna della cassaforte per poi tagliarla con un flessibile e prelevare le banconote. Le nottate predilette erano quelle comprese tra domenica e lunedì, considerata la presenza di maggiori importi di denaro, dovuta agli incassi dei fine settimana.

VIDEO/2: Banditi in azione a Falcade

DOVE: I COLPI. Sei i furti aggravati, consumati e tentati, attribuiti: il 9 dicembre 2013 all'Eni di Correzzola, il 16 dicembre 2013 allo Shell di Falcade (Belluno), il 16 dicembre 2013 allo Ies di Candiana, il 20 gennaio 2014 all'Orogas di Legnago (Verona), Ro Ferrarese (Ferrara) e il 4 marzo 2014 al Total Erg di Ponte San Nicolò. Il danno complessivo, tra denaro asportato e danneggiamento delle casseforti, è stato stimato in oltre 50mila euro.

I FILMATI. Le indagini sono iniziate nel dicembre del 2013, a seguito della recrudescenza di furti nelle aree di servizio della provincia di Padova e delle zone limitrofe. L’analisi dei filmati dei vari impianti di videosorveglianza ha permesso ai militari del nucleo Radiomobile di Piove di accertare che la banda era composta da 3 persone, che agivano in orari compresi tra l'1.30 e le 3.30.

LA PRIMA PERQUISIZIONE. La svolta investigativa nella notte del 23 dicembre 2013, quando, alle 4.15, una pattuglia si è imbattuta nel controllo dei tre indagati a bordo di una Mercedes Classe A risultata intestata a Federico R. Dalla perquisizione all’interno del veicolo i militari hanno riscontrato la presenza di vari arnesi da lavoro, tra i quali un flessibile a batteria analogo a quello utilizzato in alcuni colpi; inoltre, i tre soggetti erano visibilmente imbrattati di fango. Inizia così una capillare attività di monitoraggio nei confronti dei tre e dei soggetti che erano soliti frequentare.

ANCHE BANCOMAT E CASSE CONTINUE. Tra l’altro, Federico R. e Damiano D. facevano parallelamente parte di un’ulteriore batteria di pregiudicati, organizzata per la commissione di assalti a bancomat e casse continue, con l’utilizzo di esplosivo, che gravitava sul Veneto e in Friuli ed erano stati già arrestati dai carabinieri di Piove, in collaborazione con i colleghi di Trieste, la notte del 10 marzo 2014, in flagranza di furto aggravato al supermercato Famila di Feltre, nel Bellunese. Scaduti i termini delle misure cautelari, erano già liberi in attesa di giudizio, fino all'ultima ordinanza che li ha riportati in carcere.

VIDEO: Banditi in azione a Candiana

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO/1: Banditi in azione a Legnago

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO/2: Banditi in azione a Falcade

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto nella serata di domenica: morta una donna, centauro ferito

  • Coronavirus, Zaia: «Ecco la nuova ordinanza con le riaperture del 25 maggio e del primo giugno»

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Gravissimo incidente nella serata: un decesso e due persone ferite nello schianto

  • Gli cade addosso la fresatrice mentre la carica con un muletto: muore imprenditore

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento