Esasperato dai continui furti, spara in aria per mettere in fuga i ladri

Un uomo di Curtarolo ha deciso di intervenire da solo per difendersi dall'ennesimo tentativo di furto ai danni della sua proprietà, sparando con una pistola finta

Le visite dei ladri erano diventate ormai un appuntamento fisso per un uomo di Curtarolo, esasperato dai continui furti messi a segno nella sua proprietà, specialmente durante il fine settimana. Come riporta la stampa locale, al culmine della sopportazione, il padovano è arrivato a sparare alcuni colpi in aria.

I furti

Pallini di una pistola giocattolo, che però hanno ottenuto lo scopo desiderato: i ladri sono fuggiti a mani vuote. É successo domenica nel cortile dell'abitazione dell'uomo, a poca distanza da un'area verde che nel weekend è frequentatissima: famiglie, giovani, ma anche qualche malintenzionato, che approfittando della confusione si intrufola nel girdino privato e porta con sè gli oggetti del curtarolese. Episodi sempre più frequenti, che pare accadano tutte le settimane.

La contromossa

Due giorni fa l'ennesima conferma, con l'avvistamento di alcune persone che cercavano di rubare gli attrezzi dal garage. Il proprietario, che racconta ai giornali di passare le domeniche a controllare il perimetro di casa, ne ha avuto abbastanza: è corso in casa a prendere una pistola giocattolo e ha sparato qualche colpo in aria, mettendo in fuga i malintenzionati. Pare ci siano state anche segnalazioni alle forze dell'ordine, ma per ora le ricerche non hanno dato esito.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento