Elude l'anti taccheggio con un trucco e ruba un giubbotto, ma i dipendenti lo incastrano

Schermando il segnale d'allarme ha tentato di uscire dal negozio con il bottino, ma il personale è riuscito a far intervenire i militari che hanno arrestato un giovane irregolare

Ennesimo furto nel punto vendita di un noto brand, spesso preda dei taccheggiatori. A finire in manette è stato un giovane straniero.

Movimenti sospetti

I ladri tornano a colpire lo store del marchio veneto Ovs in galleria San Carlo all'Arcella ed è la seconda volta nel mese di dicembre. Ad arrestare il 23enne tunisino Ousanna Lovati sono stati i carabinieri del Nucleo radiomobile allertati dai dipendenti. Il personale nel tardo pomeriggio di giovedì si è accorto degli strani movimenti del ragazzo tra gli scaffali. Dopo qualche minuto ha cercato di uscire con addosso un giubbotto del valore di 100 euro. Nonostante fosse riuscito con un curioso stratagemma a non far scattare l'anti taccheggio, i dipendenti sono riusciti a chiamare i militari che lo hanno bloccato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'arresto

Il 23enne anziché strappare il dispositivo antifurto attaccato alla giacca lo aveva accuratamente avvolto con della pellicola di alluminio per schermare il segnale che avrebbe fatto scattare l'allarme. Il trucchetto è emerso quando i militari gli hanno fatto riconsegnare il bottino. Il tunisino, irregolare in Italia è stato arrestato per furto e trattenuto fino all'udienza di convalida fissata per la giornata di venerdì. Per lo stesso motivo il 3 dicembre è stata denunciata una 17enne moldava, scoperta mentre tentava di rubare un abito da 20 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - Nuovi contagi anche nel Padovano, Luca Zaia avverte: «C'è poco da scherzare»

  • Coronavirus, Zaia: «Siamo tornati da rischio basso a rischio elevato, lunedì inaspriamo le regole»

  • Coronavirus, Zaia: «Nuovi positivi e isolamenti, indicatori non buoni: siamo nella "fase limbo"»

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Rovesci e forti temporali in arrivo in tutto il Veneto: "allerta gialla" della Protezione Civile

  • Live - Aumenta l'indice di contagiosità, botta e risposta Zaia-Crisanti

Torna su
PadovaOggi è in caricamento