Assalto al bancomat, secondo episodio nella notte. Il colpo sfuma, è caccia alla banda

Modalità e tempistiche portano gli inquirenti a non escludere che si possa trattare dello stesso gruppo di banditi che, circa un'ora dopo, ha messo a segno il furto a Cadoneghe

I carabinieri nel corso dei rilievi

L'assalto allo sportello Postamat di Cadoneghe non è stato l'unico nel corso della scorse notte. Anche a Codevigo i banditi sono entrati in azione, senza però riuscire nell'intento.

Il colpo

Il tentativo di furto è scattato pochi minuti dopo le 3 della notte tra domenica e lunedì. Obiettivo lo sportello prelievi di Poste Italiane a Codevigo, in via Vittorio Emanuele III. Qui i banditi hanno forzato la feritoia da dove vengono emessi i contanti, molto probabilmente con l'intento di infilarci una carica esplosiva per far salta la maschera del bancomat e accedere allo scomparto con il denaro.

Le indagini

Nonostante i danni all'apparecchio il colpo è sfumato e ai malviventi non è rimasto che fuggire a bordo di un'utilitaria scura. Sulle loro tracce i carabinieri, ora al lavoro insieme ai colleghi di Cadoneghe che circa un'ora dopo sono intervenuti in via Montale, dove invece l'assalto è riuscito. La tecnica della "marmotta" esplosiva lascia aperta l'ipotesi secondo cui ad agire potrebbe essere stato lo stesso commando. É l'undicesimo episodio in provincia da inizio anno.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Tragico schianto sulla Piacenza-Brescia: muore autotrasportatore padovano

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Cantine aperte, degustazioni, fiere, concerti e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento