Si macchia la fedina penale per un furto da venti euro: l'aspirante ladra è minorenne

Rischiare una denuncia per ottenere un vestito da pochi spiccioli. Ha corso il rischio ed è stata prontamente smascherata un'adolescente che ha tentato il furto in un noto negozio

Ancora una volta un negozio del famoso marchio padovano è stato preso di mira da una giovane taccheggiatrice, bloccata prima che potesse mettere a segno il colpo.

Una preda ambita

Non c'è pace per i punti vendita Ovs della città. I maxi store di via San Fermo e galleria San Carlo si confermano una delle mète predilette per i ladri improvvisati, che il più delle volte sono giovanissimi taccheggiatori che approfittano della calca per intascare qualche accessorio o capo di abbigliamento. La scena, che i dipendenti ormai conoscono bene, si è ripetuta lunedì pomeriggio all'Arcella, a meno di due giorni da un episodio analogo che sabato aveva portato alla denuncia di due 16enni nel negozio in centro storico.

Il colpo

Ieri la protagonista del furto sfumato è stata una 17enne di origine moldava. Nel pomeriggio è entrata nella rivendita a San Carlo confondendosi con gli altri clienti. A notarla è stata la sicurezza, accorgendosi di alcuni movimenti sospetti. Quando ha cercato di raggiungere l'uscita è stata fermata e controllata: a quel punto ha dovuto riconsegnare un abito del valore di 20 euro, che aveva provato a nascondersi sotto i vestiti. Sul posto sono stati chiamati gli agenti di polizia, che hanno raccolto le testimonianze dei presenti e preso in carico la minorenne, denunciata e affidata ai familiari.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il trattore trancia un tubo di gasolio: la perdita fa scoprire l'allacciamento abusivo

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Tragedia al Portello: dalle acque del Piovego affiora un cadavere

Torna su
PadovaOggi è in caricamento