Ladri a segno nella notte, dalla sede del SerT sparisce il metadone

I carabinieri di Camposampiero stanno cercando di fare luce sull'effrazione consumata la notte tra domenica e lunedì a pochi passi dall'ospedale, con la sparizione di alcuni flaconi

I carabinieri durante i rilievi dopo il furto

Hanno puntato il metadone. Nient'altro ha attirato l'attenzione del o dei ladri che hanno colpito la sede del Servizio per le tossicodipendenze al civico 1 di via Pietro Cosma, accanto all'ospedale.

Le ipotesi

Forse proprio questo dettaglio potrebbe mettere i carabinieri sulla pista giusta per rintracciare i responsabili, che non si sa ancora se abbiano agito in gruppo. Vista la particolarità del bottino, quantificato in venti flaconi di metadone, si pensa che a entrare in azione possa essere stato qualcuno con problemi di tossicodipendenza oppure qualcuno interessato a vendere di contrabbando la sostanza, utilizzata per ridurre la dipendenza dalle droghe.

Il furto

Il furto è stato scoperto lunedì mattina al momento dell'apertura, quando il personale ha trovato una porta forzata e la stanza dove veniva conservato il medicinale messa a soqquadro. Ancora in dubbio il momento esatto del colpo, che potrebbe essere avvenuto tra la sera di venerdì e l'alba di lunedì. Per i rilievi sono intervenuti i carabinieri del posto, che ora raccoglieranno le immagini delle numerose telecamere della zona per dare un volto ai responsabili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: primi due casi sospetti nel Padovano, l’ospedale di Schiavonia verrà svuotato

  • «Bisogna mozzargli mani e piedi»: minacce via Facebook al sindaco di Cadoneghe

  • Infarto durante l'ora di lezione a scuola: grave una studentessa di 14 anni

  • Si getta sui binari alla stazione di Padova: treni in tilt all'alba di lunedì

  • Morte cerebrale per Anna, la quattordicenne colpita da arresto cardiaco a scuola

  • Live: il primo morto in Italia di Coronavirus è un padovano, Adriano Trevisan di 78 anni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento