Furto sacrilego in parrocchia, dalla canonica spariscono migliaia di euro

Dallo studio di un parroco dell'Alta Padovana sono stati trafugati circa tremila euro in contanti approfittando di una momentanea assenza del religioso e forzando la porta d'ingresso

(foto: archivio)

Pochi minuti, l'assenza del parroco e il colpaccio è andato a segno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il furto

Risalirebbe alla mattinata del 19 maggio il furto commesso ai danni di don Federico, parroco di Silvelle e Sant'Ambrogio di Trebaseleghe. Il prelato si è rivolto ai carabinieri per denunciare un'effrazione all'interno del suo studio sito nella canonica dove, tra le 10 e le 11, qualcuno sarebbe riuscito a forzare la porta. Una volta dentro è scattata la razzia, conclusasi con la sparizione di circa tremila euro in contanti che erano parte del fondo cassa parrocchiale. Gli inquirenti sono ora al lavoro per ricostruire i passaggi nella zona nei momenti in cui è stato commesso il colpo per cercare di dare un nome e un volto al responsabile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in serata lungo la Pelosa: morti due padovani, un ferito grave

  • Le acque del Bacchiglione restituiscono un corpo. Accanto l'auto abbandonata

  • Zaia: «Dal primo giugno via la mascherina. Si indossa solo quando serve»

  • Coronavirus, Zaia: «L'Azienda Ospedaliera di Padova? Nessuno mette in discussione Flor»

  • Live - Sangue sulle strade. Arrestato l'ex vicepresidente del Padova. Rogo sui Colli

  • Riceve per sbaglio oltre 5.000 euro, e non li restituisce: denunciato per appropriazione indebita

Torna su
PadovaOggi è in caricamento