Spaccata notturna dal parrucchiere: un passante lancia l'allarme, i ladri sono fuggiti

Sulle tracce dei banditi gli agenti della questura, intervenuti per un sopralluogo. Sono spariti alcuni strumenti, ma il vero danno è quello alla serranda e alla porta divelte

Il complesso in cui si trova il salone colpito dai ladri domenica notte

I ladri tornano in azione, stavolta colpendo un negozio di parrucchiere dell'Arcella. Limitato il bottino, ingente invece il danno alla struttura. A notare il colpo è stato un passante che ha dato l'allarme.

La segnalazione

Un uomo cammina lungo via Guido Reni, mancano pochi minuti a mezzanotte. All'altezza del civico 77 nota qualcosa di strano davanti al salone Marilyn: la serranda è alzata a metà, la porta aperta. Troppo strano a quell'ora, così decide di chiamare la polizia che arriva per un sopralluogo. L'intuizione è stata corretta, perché si era da poco consumato un furto.

I danni

Ignoti, non si sa se una o più persone, hanno forzato la serranda con un oggetto appuntito, sfondato la porta e rubato una piastra e due rasoi. Forse sono stati disturbati, perché hanno portato via ben poco. Per fare la conta dei danni è stata chiamata nel cuore della notte la proprietaria Elisabetta Tonin, che l'indomani ha dovuto sfruttare il giorno di chiusura settimanale per far riparare in tutta fretta la porta. Secondo gli operai a causare il danno sarebbe stato un piede di porco che i ladri avrebbero portato via durante la fuga. Tra gli strumenti rubati e le riparazioni il danno totale stimato dalla donna è tra 500 e mille euro.

Un colpo studiato

Il locale, aperto da due anni e mezzo, non ha allarme o videosorveglianza ma la titolare è intenzionata a installarli. Finora si era sentita al sicuro grazie al viavai del bar di fronte, abitualmente aperto fino a tarda notte. Tra domenica e lunedì è rimasto chiuso e i banditi potrebbero averne approfittato per entrare in azione. Dopo i rilievi la polizia è sulle loro tracce, ma è troppo presto per avanzare delle ipotesi, anche se non si esclude che il colpo fosse stato studiato proprio in base ai turni di apertura dei locali nelle vicinanze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camerieri di un ristorante del centro pestati a sangue: mascella distrutta per uno dei due

  • Tre acconciature da fare prima di andare a letto per avere boccoli morbidi e voluminosi al mattino

  • Sangue sulle strade padovane: frontale auto-furgone, un morto e due feriti

  • Luca Zaia attacca Poiana: «Non si può andare in tv a sputtanare il Presidente della Regione, ditelo a Pennacchi»

  • Clio all'ombra del Santo: apre a Padova il temporary store della celebre make-up artist

  • 30 secondi di pura magia: il video spot del Natale a Padova

Torna su
PadovaOggi è in caricamento