Giordani e Lorenzoni: "Ecco le chiavi della Prandina. A settembre un concorso d'idee per decidere che farne"

Giordani: "Rilanciare corso Milano è uno degli obiettivi. Si potrebbe anche allargare il parco delle Mura, a me piacerebbe. Ma non decido io, serve un percorso condiviso"

Una cerimonia informale, con sindaco e vice sindaco che hanno aperto il cancello della ex caserma Prandina. 

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cosa farne

Attorniati dai giornalisti, gli unici presenti al momento fatidico, le domande prima di tutto sono su che cosa ne sarà di questo spazio. "Indiremo un concorso di idee per vedere che farne. E' uno spazio grandissimo in una zona di pregio della città". Quindi non ci sono già proposte sul tavolo: "I nostri tecnici entrano lunedì per organizzare pulizie e lavori di manutenzione. E' un modo per portarsi avanti. Ma su quel che si farà qui possiamo solo immaginare. A me piacerebbe ingrandire il parco delle mura, personalmente. E spostare la strada. Ma non decido io, magari non si può neppure fare una cosa così. Non ci saranno decisioni dall'alto, statene certi".

Caserme

Prima di salutare Giordani parte con un ragionamento sulle caserme in città: "Abbiamo Piave, la Prandina dove ci troviamo, la Romagnoli, sono caserme enormi. Cambieranno Padova nel tempo perché sono spazi enormi, sui quali, con i quartieri decideremo cosa farci. Lo ripeto, e scrivetelo: non ci sarà nessuna decisione calata dall'alto. Ma da settembre si comincerà a ragionare anche sulla Romagnoli". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cani e proprietari: emergenza Coronavirus, come comportarsi col proprio animale

  • Michele, con la famiglia in isolamento per senso di comunità

  • Live - Coronavirus: morto Adriano Trevisan, altri 9 casi accertati a Vo'. Università chiuse

  • LIVE - Emergenza Coronavirus: secondo paziente dimesso, 12 casi tra Limena, Curtarolo e San Giorgio in Bosco

  • LIVE - Emergenza Coronavirus: nuovi casi in provincia, negativo il tampone del presunto "paziente zero". Scuole, università, uffici chiusi

  • Coronavirus, c'è un contagiato a Vigodarzere. É uno degli infettati a Dolo

Torna su
PadovaOggi è in caricamento