Automobilista recidivo, di nuovo al volante senza patente e con la droga

L'uomo è una delle tre persone denunciate nel corso del pattugliamento messo in campo tra l'1 e le 7 di venerdì mattina nelle zone a rischio del capoluogo euganeo

A ventiquattr'ore dal controllo che ha portato a otto denunce e avviato quattro irregolari all'espulsione, l'attività dei carabinieri nelle zone “rosse” della città continua a dare i suoi frutti.

Droga e nomi falsi

Sono altre tre le persone denunciate, stavolta per spaccio, guida senza patente e false dichiarazioni. A finire nei guai durante le verifiche a tappeto che hanno impegnato i militari tra Stanga, Arcella e stazione dei treni, sono due italiani e un tunisino di 50, 51 e 18 anni. I carabinieri di Padova insieme alla Compagnia di intervento operativo di Mestre, hanno controllato un 50enne di Riese Pio X, scoperto con addosso 6 flaconi di metadone che si ritiene fosse venuto in città per rivendere. La denuncia è toccata anche a un tunisino 18enne irregolare, che ha fornito ai militari un nome falso ma è stato smascherato e verrà espulso.

Un furbetto della patente

I controlli si sono concentrati anche sugli automobilisti, tanto che un 51enne di Pordenone è stato pizzicato a bordo della sua Ford Fiesta senza la patente. Il motivo è stato presto chiaro: il documento gli è stato revocato perché già due volte lo avevano beccato per lo stesso motivo. Oltre alla denuncia con l'aggravante della recidiva, è stato anche segnalato alla prefettura come assuntore di droga, perché aveva con sé un grammo di eroina e mezzo grammo di cocaina. Lo stupefacente, come pure il metadone, è stato tutto sequestrato.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Travolta dall'auto all'incrocio, muore a due giorni dall'incidente. Indagato l'investitore

  • Cronaca

    Arrestato l'imprenditore dello spaccio: disoccupato con frotte di clienti e guadagni folli

  • Politica

    Ex Foro Boario, accordo firmato con Leroy Merlin

  • Cronaca

    Continuano a scommettere senza licenza: fine dei giochi per la tanto discussa sala slot

I più letti della settimana

  • Carlotta è viva: ritrovata a Jesolo la ragazzina scomparsa da Vigonza mercoledì

  • Studente 17enne muore sotto ai ferri: la tragedia dopo l'operazione tanto attesa

  • A Padova l'oscar mondiale per il gelato di qualità: vince la Gelateria da Nonno Piero

  • Meteo, arriva la conferma: dichiarato lo stato di attenzione per neve e gelate

  • Grave episodio di razzismo alla biglietteria di BusItalia: dipendente dell'azienda oltraggia con frase razzista un cliente

  • Aldi arriva a Monselice: apre sotto le mura nuovo punto vendita in provincia di Padova

Torna su
PadovaOggi è in caricamento