Auto in fiamme nel cuore della notte: la pista del gesto volontario

L'utilitaria di una donna moldava è andata in cenere dopo essere stata avvolta da un incendio in un parcheggio. Indagini in corso per risalire ai responsabili e al movente

Una fiammata improvvisa, poi le sirene dei soccorritori. Un incendio ha interrotto il sonno degli abitanti della periferia di Piove di Sacco e ora si sospetta un'azione volontaria.

L'allarme

I carabinieri della stazione piovese sono intervenuti nella notte tra lunedì e martedì per una segnalazione di incendio in via Valerio Alessio. La statale 516 è una lunga bretella che dal centro della cittadina porta verso il fiume Brenta attraversando la campagna, poco frequentata e poco illuminata durante la notte. La chiamata d'emergenza chiedeva aiuto per un'automobile in fiamme in un parcheggio. Quando militari e vigili del fuoco sono arrivati sul posto si sono trovati davanti le lamiere ancora ardenti di una Fiat Grande Punto.

I dubbi sulle cause

Spento il rogo, che del veicolo ha lasciato ben poco, sono partite le indagini per capirne le cause. Sentita la proprietaria, una 36enne originaria della Moldavia che vive a poca distanza, gli inquirenti propendono per un atto doloso. Sono in corso le indagini per risalire ai possibili colpevoli, sfruttando le telecamere della zona e le testimonianze dei residenti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa del Salone, incontri, fiere, mercatini e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Blocco del traffico, come funziona: il vademecum con tutte le informazioni utili

  • Giro d'Italia: la tappa del 22 maggio 2020 avrà l'arrivo a Monselice

Torna su
PadovaOggi è in caricamento