Polverara, lavori post alluvione mai realizzati ma fatturati: ex amministratori a giudizio

Il prossimo ottobre dovranno presentarsi in tribunale a Padova per rispondere dell'accusa di falso ideologico. Sotto accusa gli allora sindaci Olindo Bertipaglia e Sabrina Rampin

Il municipio di Polverara

Rinvio a giudizio per Sabrina Rampin, ex sindaco di Polverara, e il suo predecessore, poi vice sindaco Olindo Bertipaglia.

ACCUSA. Come riportano i quotidiani locali, il pubblico ministero della Procura di Padova Sergio Dini accuserebbe i due amministratori di aver falsificato due fatture, per totale di 43mila euro, emesse per lavori di ripristino dell'argine Roncajette, e quindi rimborsabili dalla Regione, dopo i danni ingenti provocati dall'alluvione del 2010, quando invece i lavori erano di "ordinaria amministrazione".

FATTI ANALOGHI. I due amministratori dovranno quindi rispondere di falso ideologico nell’udienza fissata ad ottobre. Non sarebbe però solo questo il capo d'accusa che grava sui due politici. Bertipaglia e Rampin sarebbero infatti indagati anche per altre situazioni analoghe: lavori pubblici liquidati e solo parzialmente realizzati, dove sarebbero coinvolti anche alcuni imprenditori del territorio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il trattore trancia un tubo di gasolio: la perdita fa scoprire l'allacciamento abusivo

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

  • Tragedia al Portello: dalle acque del Piovego affiora un cadavere

Torna su
PadovaOggi è in caricamento