Falange recisa nella Bassa, piede schiacciato nell'Alta: ancora incidenti sul lavoro nel Padovano

A Candiana un 21enne ha perso una falange mentre utilizzava una macchina perforatrice, mentre a Grantorto un 47enne si è infortunato durante le operazioni di carico e scarico

Altri due incidenti sul lavoro. E la striscia si allunga: dopo il 50enne di Montagnana un altro operaio è rimasto vittima di un infortunio molto simile mentre stava utilizzando un macchinario.

Il primo infortunio

L'incidente si è verificato in una ditta di Candiana: T.E., operaio 21enne di Conselve, era alla prese con una macchina perforatrice quando per cause ancora in corso di accertamento la mano è terminata sotto allo strumento, recidendogli la falange del pollice della mano destra. Immediato l'intervento dei soccorsi e dei carabinieri di Agna.

Il secondo infortunio

Il secondo caso è accaduto in un magazzino di via dell'Artigianato a Grantorto: A.M., 47enne tunisino e dipendente di una cooperativa, si è schiacciato un piede durante alcune operazioni di carico e scarico ed è stato giudicato guaribile in 12 giorni. Sul posto i carabinieri della locale stazione

Potrebbe interessarti

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

  • Ferragosto da bollino rosso sulle autostrade venete: giorni di traffico intenso

  • Dal melanoma alla gravidanza: la testimonianza di Teresa, fanatica della tintarella

  • Al top in Italia e nel mondo: Università di Padova al 160esimo posto su 20mila atenei valutati

I più letti della settimana

  • Decide di farla finita lanciandosi dal terzo piano di un hotel del centro: tragico suicidio a Padova

  • Terribile frontale auto-moto, gamba amputata per i due centauri padovani: sono in pericolo di vita

  • Ferragosto, fuochi in Prato, musei aperti, feste e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Ferragosto di sangue: lo schianto in autostrada è violentissimo, muore a 22 anni

  • Tentato stupro vicino alla sagra: strattonata e trascinata da due uomini verso un vicolo

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento