Carmignano, 28enne informatico con la microcar contro un tir

L'incidente poco prima di mezzanotte sulla statale Postumia a Fontaniva. Vittima Andrea Frigo, che con il suo quadriciclo a motore si è schiantato contro un camion a meno di un chilometro da casa. È spirato alle 2 in ospedale

Andrea Frigo, giovane neo-imprenditore informatico di 28 anni originario di Santa Maria di Cittadella e residente da 3 anni a Carmignano di Brenta, è morto questa notte in seguito alle conseguenze riportate in un grave incidente lungo la strada statale Postumia, ancora in territorio di Fontaniva, a meno di un chilometro da casa.

L'INCIDENTE. Andrea ieri sera era a bordo della sua microcar, un quadriciclo a motore acquistato pochi mesi fa dopo aver viaggiato per anni in motorino dato che, essendo ipovedente fin da bambino, non poteva guidare l'auto. Poco prima di mezzanotte, per cause ancora al vaglio della polizia stradale di Bassano intervenuta sul posto, perde il controllo del mezzo finendo nella corsia opposta dove sopraggiunge un tir che, pur tentando una frenata di emergenza, non riesce a schivarlo. La microcar viene respinta sulla corsia opposta e si capovolge. Nonostante gli immediati soccorsi del personale sanitario del Suem del 118 e il trasferimento all'ospedale di Cittadella, il giovane muore intorno alle 2 per i molteplici traumi riportati nell'impatto.

CAUSE AL VAGLIO. Forse un sorpasso azzardato, ma più probabilmente un colpo di sonno, una distrazione o un malore le cause che hanno portato Andrea alla perdita di controllo del mezzo.

IL LAVORO. Il 28enne era nel pieno della sua vita. Da poco acquistata la microcar, per lui un grande traguardo che gli permetteva di essere più riparato negli spostamenti, aveva da pochi mesi aperto un'azienda in proprio, la It Power a Cittadella. Era esperto nella programmazione di siti internet e in sistemi per la sicurezza dei dati aziendali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

GLI AFFETTI. Proprio quest'anno, nel 2012, aveva in programma di sposarsi con Alice, la sua fidanzata. Il giovane informatico lascia il papà Carlo e mamma Carmina Piotto e i numerosi fratelli: Matteo, Chiara, Simone, Elisa e Maurizio.

IL VOLONTARIATO. Andrea era molto conosciuto nel Cittadellese per la sua collaborazione volontaria e gratuita in qualità di fonico – era appassionato di musica e aveva un impianto mixer che metteva a disposizione - con le associazioni dell'area cattolica e i patronati della zona.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tutto quello che c'è da sapere sul coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • I familiari non riescono a contattarla: 55enne rinvenuta cadavere in casa

  • LIVE - Emergenza Coronavirus: altri anziani morti, a Padova 2,3 positivi ogni mille abitanti

  • Buoni spesa, nel pomeriggio inizia la consegna a casa a chi ne ha diritto

  • Grigliata, musica e festa nonostante i divieti: intervengono le forze dell'ordine in via Trieste

  • Coronavirus, arrivata a Padova la prima tranche di buoni spesa: ecco come ottenerli

Torna su
PadovaOggi è in caricamento