Violento schianto dopo la sbandata: ventenne in rianimazione, è gravissimo

É ricoverato in codice rosso il ragazzo che si trovava a bordo del veicolo finito fuori strada alle prime ore di giovedì mattina nell'Alta Padovana

L'auto distrutta dopo l'impatto

Grave incidente autonomo pochi minuti prima delle 6 di giovedì mattina in località Sega di Trentunmozzo, nel territorio di Grantorto.

Lo schianto

In via Carlo Alberto una Peugeot 2016 ha sbandato finendo la sua corsa contro il muro esterno di un edificio privato. Alla guida un 21enne del posto, di origine siciliana, rimasto bloccato tra le lamiere ed estratto dai vigili del fuoco prima di essere affidato all'ambulanza. Dopo le manovre salvavita in loco, è stato trasferito all'ospedale di Cittadella e ricoverato in prognosi riservata in gravi condizioni.

I rilievi

Sul luogo dell'incidente i pompieri hanno lavorato per rimuovere la carcassa del veicolo e valutare le condizioni di sicurezza della struttura colpita. I rilievi sono stati presi in carico dai carabinieri di Carmignano, impegnati nel determinare dinamica e cause dello schianto. Non si esclude che la perdita di aderenza possa essere stata provocata dalla velocità sostenuta. L'utilitaria è stata posta sotto sequestro in attesa di ulteriori accertamenti.

Potrebbe interessarti

  • La Notte dei Colori, feste in piazza e sui colli, lirica e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • 10mila veneti colpiti da Linfedema. Sinigaglia: «Pazienti costretti ad andare all'estero per farsi curare»

  • Concerti, manifestazioni in piazza, sagre e feste in piscina: gli eventi del weekend a Padova

  • Pausini e Antonacci all'Euganeo, tutte le info utili: parcheggi, divieti, orari e navette

I più letti della settimana

  • Violento acquazzone nel Padovano: forte vento e grandine, alberi sradicati e strade allagate

  • Domenica di sangue: schianto tra due auto sull'argine a Codevigo, morto un 43enne

  • Tragico frontale sulla regionale 308: muore un parroco di 82 anni

  • Tragico schianto in moto alle Canarie: muore Andrea "Pizzi" Mazzin, 35enne padovano

  • Sfiora la morte per un attacco cardiaco: ciclista rianimato. Il testimone: «Grande solidarietà»

  • La clinica neurologica diventa internazionale per ospitare la scuola di Parkinson

Torna su
PadovaOggi è in caricamento