«Siamo ai 220», poi lo schianto fatale: 35enne padovano muore dopo la diretta Facebook

La vittima è Fausto Dal Moro, 35enne residente a Reggio Emilia al pari di Luigi Visconti, 39enne di origini napoletane: l'incidente sull'autostrada A1 in provincia di Modena

Fausto Dal Moro, la vittima padovana dell'incidente

Prima la diretta su Facebook. E poi la morte: Fausto Dal Moro, 35enne padovano, e Luigi Visconti, 39enne napoletano (ma entrambi residenti a Reggio Emilia) hanno perso la vita in un drammatico incidente avvenuto poco prima della mezzanotte di sabato 19 maggio sull'autostrada A1 a Modena, all'altezza della zona di Saliceta San Giuliano.

L'incidente

La Bmw su cui viaggiavano in direzione Bologna si è schiantata contro il guardrail centrale: stando alle ricostruzioni i due sarebbero poi usciti dall’abitacolo (fermo in corsia di sorpasso) e travolti da una macchina in transito, che li avrebbe sbalzati a diversi metri dal luogo dell’incidente. A nulla è valso l'intervento dei sanitari e del medico del 118, giunti sul posto insieme ai vigili del fuoco che si sono occupati della messa in sicurezza del mezzo. I rilievi sono a stati eseguiti dalla polizia stradale, che sta ricostruendo l'accaduto per verificare la dinamica e l'eventuale presenza di altri mezzi, che al momento però non risultano coinvolti. La circolazione è stata bloccata per circa due ore e si sono formati due km di coda in direzione sud.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Il video

E spunta sul profilo Facebook di Fausto Dal Moro un video inquietante: il 35enne di origini padovane, infatti, poco prima di perdere la vita ha pubblicato un “live” di poco meno di un minuto e mezzo in cui “esalta” il suo amico, soprannominato “Gigi la Trottola”, che sta guidando la Bmw. Parole agghiaccianti se unite al drammatico epilogo: «Siamo in autostrada, sulla A1, stiamo andando a Rovigo ragazzi. Siamo solo ai 200 km all'ora, sto Bmw è un mostro... Siamo ai 220, Gigi vai piano però». E alla domanda sull'eventuale fermata all'autogrill l'amico Luigi risponde «No per niente, ci stanno aspettando la droga e il resto».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento