Cinghiali, due morti in pochi giorni. Coldiretti: "Sicurezza a rischio anche sui Colli Euganei"

L'allarme lanciato dal presidente di Coldiretti Padova, Federico Miotto

Due morti in altrettanti incidenti causati dai cinghiali nel giro di pochi giorni: due settimane fa a Reggio Emilia, l’altro ieri a Roma. "Il timore cresce di settimana in settimana anche per il nostro territorio - afferma Federico Miotto, presidente di Coldiretti Padova - in particolare sui Colli Euganei, dove gli incidenti certo non mancano".

"PERICOLO ANCHE SUI COLLI EUGANEI". "Ci auguriamo di non dover mai trovarci costretti a commentare simili notizie anche sui nostri Colli - continua Miotto - ma se non interveniamo rapidamente per risolvere l’emergenza rappresentata dalla proliferazione incontrollata di migliaia di esemplari sicuramente il rischio aumenta con il passare del tempo. Ne sono ben consapevoli anche i sindaci dell’area Parco, che abbiamo incontrato di recente e che nutrono forti timori proprio sul fronte della sicurezza".

"PROLIFERAZIONE INCONTROLLATA": "L’escalation dei danni, delle aggressioni e degli incidenti, che hanno causato purtroppo anche vittime, è il risultato della incontrollata proliferazione degli animali selvatici con il numero dei cinghiali presenti nel territori dei Colli Euganei, e non solo, ormai da anni in costante aumento - continua - la sicurezza nelle aree rurali e periurbane è in pericolo per il loro proliferare con l’invasione di campi coltivati, centri abitati e strade dove rappresentano un grave pericolo per le cose e le persone".

"PARCO COLLI E REGIONE INTERVENGANO". "Non è quindi più solo una questione di risarcimenti ma è diventato un fatto di sicurezza delle persone che va affrontato con decisione. Il Parco Colli e la Regione - conclude - devono intervenire con tutti gli strumenti a loro disposizione, dagli stanziamenti di risorse all’impiego di maggior personale, per una radicale azione di selecontrollo che permetta di ridurre il numero di cinghiali e il loro impatto sull’agricoltura, sulla sicurezza delle persone e sull’ambiente".

Potrebbe interessarti

  • La Notte dei Colori, feste in piazza e sui colli, lirica e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • 10mila veneti colpiti da Linfedema. Sinigaglia: «Pazienti costretti ad andare all'estero per farsi curare»

  • «Ecco perché perdiamo forza durante l’invecchiamento»: la ricerca congiunta Vimm-Università

  • Anoressia: «Le cause della malattia una combinazione di fattori di rischio sia psichiatrici che metabolici»

I più letti della settimana

  • Violento acquazzone nel Padovano: forte vento e grandine, alberi sradicati e strade allagate

  • Domenica di sangue: schianto tra due auto sull'argine a Codevigo, morto un 43enne

  • Tragico frontale sulla regionale 308: muore un parroco di 82 anni

  • Tragico schianto in moto alle Canarie: muore Andrea "Pizzi" Mazzin, 35enne padovano

  • Devastante rogo in un'azienda: collassati due capannoni, morti 100mila tra polli e galline

  • La clinica neurologica diventa internazionale per ospitare la scuola di Parkinson

Torna su
PadovaOggi è in caricamento