Il questore incontra la console del Marocco per parlare di sicurezza e immigrazione

Incontro a Padova tra il vertice della questura e la rappresentante per il Triveneto dello stato nordafricano. Si punta a snellire le procedure per il rimpatrio degli irregolari

Il questor di Padova Paolo Fassari e la console generale del Regno del Marocco - circoscrizione Triveneto Amina Selmane

Incontro istituzionale per il questore Paolo Fassari, che ha incontrato la console marocchina Amina Selmane. Temi caldi del meeting la sicurezza e le procedure di riconoscimento ed espulsione degli irregolari.

La vicinanza dei due Paesi

É stato un incontro cordiale, che ha confermato i buoni rapporti tra la polizia e il consolato del paese nordafricano, quello svoltosi giovedì 10 maggio a Padova tra il questore e la console generale del Regno del Marocco - circoscrizione Triveneto.

Integrazione e sicurezza

I due hanno discusso soprattutto in tema di sicurezza e immigrazione: in provincia di Padova soggiornano regolarmente più di 10mila cittadini marocchini con ottimi livelli di integrazione nel tessuto sociale cittadino. Pochissimi i richiedenti asilo. Fulcro della discussione la necessità di implementare le procedure di identificazione degli eventuali irregolari rintracciati dalla polizia in territorio italiano, per permettere di avere un iter più rapido per rimpatriarli nel paese di origine.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento