"Turni massacranti", infermieri si ribellano e minacciano lo sciopero

Reperibilità oltre i vincoli contrattuali, orari di riposo non rispettati. Scattano l'allarme e l'ipotesi della proclamazione dello stato di agitazione all'Azienda ospedaliera di Padova. Incontro col direttore generale

Turni di lavoro massacranti, reperibilità ben oltre i vincoli contrattuali, orari di riposo non rispettati. L'allarme e l'ipotesi della proclamazione dello stato di agitazione vengono dai sindacati, che, martedì, incontreranno il direttore generale dell'Azienda ospedaliera di Padova Claudio Dario.

TURNI MASSACRANTI. La richiesta è quella di assumere. Perché, come riportano i quotidiani locali, la carenza di personale costringerebbe gli infermieri in servizio, specialmente quelli delle sale operatorie, a lavorare anche 18 ore al giorno. Non si tratta solo della situazione di stress cui sono sottoposti gli infermieri, ma anche di adeguatezza dei servizi, che, in condizioni del genere, rischiano di essere seriamente compromessi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il trattore trancia un tubo di gasolio: la perdita fa scoprire l'allacciamento abusivo

  • Stroncato da un malore: imprenditore muore nell'azienda fondata quarant'anni fa

  • Tremendo schianto fra tre mezzi: centauro trentenne muore in ospedale

  • Evasione fiscale: le fiamme gialle confiscano 500mila euro di beni a un imprenditore

  • Guadagni da 45mila euro al mese: cade un altro pezzo grosso dello spaccio nella Bassa

  • Frontale tra due auto sotto la pioggia: intervengono i pompieri per salvare i feriti

Torna su
PadovaOggi è in caricamento