Intera famiglia intossicata dal monossido di carbonio: ricoverati genitori e figli piccoli

Un piccolo braciere è stato acceso in camera da letto, in una casa a Loreggia

Intossicati da monossido di carbonio una donna di 27 anni, un uomo di 29 anni e i loro due figli piccoli, uno di appena undici mesi e l’altro di 4 anni, di origine senegalese. Tutti e quattro sono stati trasportati all'ospedale di Camposampiero per l'intossicazione e sottoposti al trattamento in camera iperbarica.

IL BRACIERE.

A quanto pare a causare l'intossicazione sarebbe stato un braciere, trovato nella casa della famiglia, a Loreggia in via Aurelia. A chiamare il 118 il giorno di Natale è stata la famiglia stessa: i genitori avevano iniziato a non sentirsi bene dopo un’ora dall’accensione del braciere in camera. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco di Cittadella, che a seguito dei rilievi del caso hanno accertato la presenza di monossido nell'abitazione, e i carabinieri.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Corso Australia, il cemento liquido provoca una bolla di 50 cm. Micalizzi: «Salvaguardiamo la viabilità»

  • Cronaca

    Violenze ai danni del padre, arrestato

  • Incidenti stradali

    Pauroso frontale a Rubano: donna di 84 anni muore nello schianto

  • Cronaca

    Incidente scuolabus, proseguono le indagini dei carabinieri dopo l'arresto dell'autista

I più letti della settimana

  • Dramma della solitudine: giovane stroncata in casa, era morta da giorni

  • Blitz in azienda, quasi metà degli operai sono irregolari. Pesanti sanzioni in arrivo

  • Scuolabus si ribalta: undici bambini feriti. Catturato l'autista in fuga, aveva bevuto

  • Il finocchio: le sue proprietà, le controindicazioni e gli usi in cucina

  • Cadaveri nella legnaia: nasconde i corpi di madre e zio per incassare le pensioni

  • Pauroso frontale a Rubano: donna di 84 anni muore nello schianto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento