La voce della montagna

In questo libro Francesco Santon dialoga con Germano Bertin, giornalista, si racconta, parla delle sue spedizioni, delle sue esperienze umane

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

È uscito in questi giorni il nuovo libro "La voce della Montagna" di Francesco Santon scritto assieme a Germano Bertin. 200 pagine intense di avventure ma anche di umanità. Se siete appassionati di montagna, di racconti, di avventura o anche solamente di belle storie vissute con passione, ecco un buon libro. Capace di coinvolgere e affascinare anche chi non conosce la montagna o, addirittura, ne ha paura.

Francesco Santon è stato uno dei primi italiani a conquistare il K2 dal versante cinese. Ha alle spalle una vita ricca di spedizioni e avventure. Ha collaborato con importanti associazioni internazionali e con la Rai ha realizzato originali documentari naturalistici. In questo libro Francesco Santon dialoga con Germano Bertin, giornalista, si racconta, parla delle sue spedizioni, delle sue esperienze umane: "… un uomo non vale più di un altro perché è salito su un Ottomila: è solo più fortunato, perché è riuscito a realizzare un suo sogno! Un uomo vale, se sa ascoltare la voce della montagna, quella che parla dentro, quella che invita ad andare oltre, fino alla prossima avventura" (cit. F. Santon, in "La voce della montagna"). Un libro in grado di coinvolgere e affascinare anche chi non conosce la montagna o, addirittura, ne ha paura. Il libro è pubblicato da Proget Edizioni (www.edizioniproget.it).

Torna su
PadovaOggi è in caricamento