Condannato per estorsione, ma irreperibile: rintracciato ed arrestato in stazione a Padova

Su di lui pendevano un ordine di carcerazione (2 anni e 7 mesi di reclusione) e una multa da 330 euro, ma da tempo Z.S., 32 anni, risultava latitante perché senza fissa dimora

Su di lui pendevano un ordine di carcerazione (2 anni e 7 mesi di reclusione per il reato di estorsione) e una multa da 330 euro, ma da tempo risultava irreperibile sul territorio italiano perché senza fissa dimora. Nel pomeriggio di mercoledì, però, intorno alle 16, Z.S., marocchino di 32 anni, è incappato nei consueti controlli che la polizia ferroviaria estende fin fuori da piazzale Stazione a Padova.

RICERCATO ARRESTATO A PADOVA. Totalmente ignaro dell’ordine di carcerazione che a suo carico, lo straniero è stato accompagnato agli uffici della Polfer con la scusa di procedere alla sua identificazione. Solo dopo avere eseguito il fotosegnalamento gli è stato notificato l’ordine di carcerazione e l'uomo è stato accompagnato al carcere Due Palazzi di Padova.

ERA IRREPERIBILE. La misura faceva riferimento a fatti commessi a Rovigo nel 2007, ma poi, con i ricorsi che si sono succeduti fino in Cassazione, solo nel 2016 questa ne aveva sentenziato la definitività e lo straniero risultava ormai irreperibile sul territorio. Assiduo frequentatore dell’area della stazione e già conosciuto dagli agenti della polizia ferroviaria per il suo stato di tossicodipendenza, nel pomeriggio di mercoledì  la polfer, appena ricevuta la misura, lo ha rintracciato, assicurandolo così alla giustizia.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      Amministrative, sondaggi: Bitonci avanti al primo turno, Giordani vince al ballottaggio

    • Elezioni

      Sondaggio Swg: Bitonci 42-46% Giordani 29-33%, in crescita Arturo Lorenzoni

    • Cronaca

      Trovato in possesso di oltre 3 chili e mezzo di droga, l'auto fungeva da deposito: arrestato

    • Cronaca

      'Ndrangheta: sequestrati beni per 30 milioni ai fratelli Crupi in tredici province, tra cui Padova

    I più letti della settimana

    • Esce per un giro in bici ma non fa più ritorno: ciclista falciato e ucciso da un'auto pirata

    • Motociclista perde la vita a Musile: investito da un'auto, caccia a un'utilitaria bianca in fuga

    • La palestra di Piazzola sul Brenta chiude dalla sera alla mattina: clienti beffati

    • Auto contro furgone, l'utilitaria sbatte contro il muretto di un'abitazione e prende fuoco

    • Scuola, tre istituti tecnici entrano tra i migliori dieci d'Italia secondo la classifica Indire

    • Omicidio Trebaseleghe, l'assassino non è più in pericolo di vita: voleva riconquistarla

    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento