C'è il luna park: vietato fare rumore, sporcare e vendere alcolici sfusi

L'ordinanza dell'amministrazione comunale è scattata in previsione del mese delle giostre in piazza Rabin a Padova e prevede norme antidegrado e di bon ton: anche l'uso del microfono dovrà essere oculato

Un vademecum antidegrado e di "bon ton" più che una semplice ordinanza: è la serie di regole e di divieti stilati dall’amministrazione comunale in previsione del luna park del Santo che si terrà in piazza Rabin a Padova dal 22 maggio al 14 giugno.

DIVIETI. I giostrai che vorranno sostare in città, infatti, dovranno prepararsi a rispettare ogni singolo punto del provvedimento pena sanzioni anche molto salate. Tra i divieti spicca quello di vendere alcolici sfusi, ma anche di utilizzare amplificatori o strumenti di diffusione sonora oltre le ore 20. Anche il microfono dovrà essere usato con moderazione e le esposizioni non dovranno essere contrari al buon costume e all’ordine pubblico.

ANIMALI E RIFIUTI. Attenzione anche agli animali: non potranno essere tenuti quelli che recano danni o molestie a terzi sia nel parco che all’interno del parcheggio usato dalle carovane. Attenzione anche al comportamento: non verranno perdonati comportamenti scorretti o irriguardosi nei confronti di autorità, clienti o altre persone all’interno del luna park. Massima considerazione anche alle norme di igiene: le aree delle giostre dovranno essere quotidianamente tenute pulite.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vive in casa con il cadavere del fratello, morto da tre mesi: dramma nella Bassa Padovana

  • Si fa accreditare oltre 11mila euro cambiando l'Iban sulla fattura, ma il trucco online viene scoperto

  • Dramma lungo la ferrovia: trentenne muore sotto il treno vicino alla stazione

  • Vede lo scooter a bordo strada, non si accorge dell'uomo a terra e lo travolge: un morto

  • Fuggi fuggi all'Ikea: scatta l'allarme antincendio, negozio evacuato a tempo di record

  • Badante ubriaca colpisce a calci e pugni una 90enne: il vicino sente le grida e dà l'allarme

Torna su
PadovaOggi è in caricamento