Malasanità: intervento rinviato per 5 volte a una bimba

Affetta da una cardiopatia congenita, la piccola è rimasta traumatizzata dal dover seguire il protocollo pre-operatorio cinque volte inutilmente perché il posto in rianimazione - 2 in tutto - le veniva sempre "soffiato" da un'emergenza

Il 7 giugno avrebbe dovuto subire un intervento chirurgico all'ospedale di Padova che, a causa di una malformazione congenita al cuore, deve essere eseguito entro tre anni dalla nascita per evitare l'insorgere di gravi complicazioni.

Operazione che però non avviene né quel giorno né i quattro successivi che di volta in volta vengono riprogrammati (il 9, 10, 14 e 15 giugno). Malcapitata protagonista, una bimba di 2 anni di Campolongo Maggiore (Venezia), costretta per ciascuno di questi continui rimandi a sottoporsi a una trafila di esami e accorgimenti pre-operatori che l'hanno fortemente traumatizzata, dato il reitero nel breve tempo.
 
Nell'arco di 10 giorni, ogni volta la causa dello slittamento sarebbe sempre dovuta alla mancanza di posti letto – sono solo 2 - in terapia intensiva post operatoria per il sopraggiungimento di urgenze che hanno la precedenza rispetto a un intervento programmato.
 

Potrebbe interessarti

  • Un risultato storico: l'Università di Padova è la migliore d'Italia

  • Tre concorsi pubblici per 100 nuove assunzioni: ecco come iscriversi

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Caldo uguale zanzare: la guida completa per difendersi dalle loro punture

I più letti della settimana

  • Frontale tra due auto, una finisce nel fosso. Due feriti, donna elitrasportata

  • Deraglia il Tram al capolinea della Guizza: ferito l'autista, contusi i passeggeri

  • Donna rapinata sui Colli: con il marito insegue il bandito, lui li minaccia con un mattone

  • Mezzo pesante in fiamme lungo l'autostrada: A13 chiusa tra Boara e Monselice, code

  • Pannelli fotovoltaici a fuoco sul tetto dell'azienda: il fumo si vede da chilometri

  • Nuovo primario per il polo di pronto soccorso: è la padovana Roberta Volpin

Torna su
PadovaOggi è in caricamento