Anni di violenze sull'anziana madre: la chiamata dei vicini fa scoprire la triste verità

L'ultimo di una lunga serie di feroci litigi ha fatto scattare la segnalazione ai carabinieri, che hanno convinto la donna a confessare gli abusi e denunciare il figlio

La chiamata dei vicini allarmati ha portato a galla una lunga storia di minacce e soprusi ai danni di un'anziana, consumati dal suo stesso figlio.

Richiesta di aiuto

Tutto è cominciato con la telefonata arrivata mercoledì alla caserma dei carabinieri di Abano Terme da parte di un residente nella zona dei Colli. Nella casa accanto stava infuriando un violento litigio: urla, colpi, rumore di oggetti infranti contro le pareti. Avendo assistito ad altre accese discussioni, ha deciso di chiedere l'intervento dei militari arrivati in pochi minuti.

Anni di violenze

In casa hanno trovato una 76enne e il figlio di 53 anni che ancora si stavano gridando contro. La donna era disperata e l'uomo è stato subito allontanato per tranquillizzarla. Ha raccontato che quel giorno fortunatamente non aveva alzato le mani, lasciando intendere scenari ben peggiori verificatisi in passato. Dopo aver cercato di minimizzare, i carabinieri l'hanno convinta a raccontare tutto e denunciare il figlio violento. É così emerso che negli ultimi due anni il 53enne, che ha diversi precedenti, ha scatenato la sua furia contro l'anziana madre: violenze, minacce, percosse erano ormai il suo pane quotidiano. Dopo aver accertato che fosse in buona salute, la donna è stata rincuorata e il figlio denunciato per maltrattamenti in famiglia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Tragico schianto sulla Piacenza-Brescia: muore autotrasportatore padovano

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Cantine aperte, degustazioni, fiere, concerti e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Stragi del sabato sera, maxi servizio di repressione in provincia: più di 200 persone controllate

Torna su
PadovaOggi è in caricamento