Vigonza, un 50enne tenta di portare a casa due adolescenti con una scusa: deunciato

L'uomo si è finto amico della madre. Le due stavano passeggiando con il cane alle 10 di mattina

Due sorelle adolescenti sono state adescate da un maniaco a Vigonza, alle 10 di mattina, mentre portavano a passeggio il cane lungo le strade del quartiere, a pochi metri da casa. Come riporta "Il mattino di Padova", l'uomo avrebbe tentato di portarle a casa con una scusa. Dopo averle avvicinate a bordo della sua auto, si è finto amico della madre spiegando alle ragazzine che la donna era rimasta vittima di un incidente e che lui aveva il compito di tenerle con sé fino al ritorno della madre dall'ospedale.

LA REAZIONE. Le due, spaventate, si sono insospettite e sono fuggite chiedendo aiuto ad un passante. Ma non è bastato: una volta incamminate verso casa le ragazzine si sono accorte che l'uomo le stava ancora seguendo. Così si sono avvicinate ad un'altra signora che le ha portate al supermercato per far si che l'uomo non scoprisse dove abitavano. A quel punto le due sono state raggiunte dal padre. E' stata sporta denuncia e pare che l'uomo, sulla cinquantina, sia una vecchia conoscenza delle forze dell'ordine per episodi di esibizionismo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto sulla Piacenza-Brescia: muore autotrasportatore padovano

  • Tremendo frontale tra un'utilitaria e un camion, una donna muore nello schianto

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Scandalo nella curia padovana: prete posta foto porno nella chat dei cresimandi

  • Cantine aperte, degustazioni, fiere, concerti e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Stragi del sabato sera, maxi servizio di repressione in provincia: più di 200 persone controllate

Torna su
PadovaOggi è in caricamento