Padova, centri sociali e sindacati scendono in piazza contro il sindaco Bitonci

Ispirandosi alla canzone di Rino Gaetano "Nun te reggae più", 300 persone, sabato pomeriggio, si sono presentate sotto palazzo Moroni, sede del comune patavino

Le immagini della protesta (fonte: Facebook)

"Pagliacciata in centro a Padova con #fourcats! #AvantiTutta #PadovaAlMassimo ma senza queste zavorre!" così il sindaco Bitonci si rivolge con un post sulla sua pagina Facebook alle 300 persone che sabato pomeriggio si sono presentate sotto le finestre di palazzo Moroni con bandiere e striscioni.

ATTIVISTI. Il sindaco, ritratto negli striscioni con le orecchie da asino e il naso da Pinocchio, è stato destinatario della protesta mossa dagli attivisti di Adl Cobas, centro sociale Pedro, Razzismo Stop, Bios Lab, Clash City Workers e altre sigle  insieme con una cinquantina dei profughi africani ospitati nella casa dei Diritti don Gallo di via Tommaseo, lo stabile occupato abusivamente che il primo cittadino intende sgomberare.

ACCUSE. Bitonci è stato accusato di fomentare le disuguaglianze sociali e di promuovere una propaganda xenofoba per mascherare le sue incapacità gestionali e le bugie raccontate in campagna elettorale. Il presidio si è svolto in maniera pacifica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gravissimo incidente, esce di strada e si schianta nel fosso: muore un 56enne

  • «Bisogna mozzargli mani e piedi»: minacce via Facebook al sindaco di Cadoneghe

  • Si getta sui binari alla stazione di Padova: treni in tilt all'alba di lunedì

  • Schianto in moto: ricoverato in gravi condizioni Fausto Dorio, sindaco di Villafranca

  • Scoperti due boss dello spaccio nella Bassa: i clienti per proteggerli finiscono denunciati

  • Auto a fuoco mentre percorre la tangenziale: paura e traffico in corso Australia

Torna su
PadovaOggi è in caricamento