Sconosciuto molesta e minaccia ragazza con videochiamate hard

Senza conoscerla, un 27enne campano aveva preso di mira una 22enne dell'Alta padovana, esibendole i genitali o riprendendosi mentre si masturbava. Tramite sms le minacce di non rivelare gli episodi. È stato rintracciato e denunciato

Tra loro non si conoscevano e non esisterebbero nemmeno ragionevoli motivi per cui il giovane campano abbia preso di mira la 22enne padovana, divenuta suo malgrado spettatrice di telefonate "hard" in modalità videochiamata nelle quali il primo, un 27enne, al momento della risposta esibiva a volte i suoi genitali a volte si masturbava.

LE MINACCE E LA DENUNCIA. In un paio di circostanze la malcapitata vittima era stata per giunta minacciata tramite sms di non rivelare gli episodi. La giovane dell'Alta padovana ha così deciso di rivolgersi ai carabinieri di San Martino di Lupari per denunciare il persecutore telefonico. Individuato, A.A. le sue iniziali, i militari dell'arma lo hanno denunciato a piede libero con le accuse di molestie, minacce e pubblicazioni di spettacoli osceni.

Potrebbe interessarti

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

  • Ferragosto da bollino rosso sulle autostrade venete: giorni di traffico intenso

  • Dal melanoma alla gravidanza: la testimonianza di Teresa, fanatica della tintarella

  • Al top in Italia e nel mondo: Università di Padova al 160esimo posto su 20mila atenei valutati

I più letti della settimana

  • Ferragosto, fuochi in Prato, musei aperti, feste e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Ferragosto di sangue: lo schianto in autostrada è violentissimo, muore a 22 anni

  • Si schianta contro un platano a 300 metri da casa: muore un centauro di 28 anni

  • Tentato stupro vicino alla sagra: strattonata e trascinata da due uomini verso un vicolo

  • Decide di farla finita lanciandosi dal terzo piano di un hotel del centro: tragico suicidio a Padova

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento