Le attività di mondo libero dalla droga per la giornata mondiale della salute

7 aprile: giornata mondiale della salute promossa anche dai volontari di Mondo libero dalla droga a Padova

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Domenica 7 aprile si è celebrata nella città di Padova la Giornata internazionale della salute che aveva come scopo alla base, quello di promuovere uno stile di vita sano e regolare e quello di dare accesso, come per diritto universale, alle cure mediche a chi ne necessita. Per portare avanti questo messaggio i volontari dell’associazione di volontariato “Mondo Libero dalla Droga” di Padova hanno deciso di organizzare delle attività.

Sabato 6 aprile erano presenti in Piazza delle Erbe nel centro storico della città patavina, con uno stand informativo dove hanno distribuito e consegnato ai cittadini il materiale informativo del programma “La Verità sulla Droga”, composto principalmente da 14 opuscoli informativi su ogni tipo di sostanza stupefacente.

Domenica 7 aprile invece i volontari hanno organizzato un incontro riguardante la corretta alimentazione con la biologa e nutrizionista Dott.ssa Francesca Marcon, che si è rivolta direttamente ai più piccoli e ai loro genitori, facendo notare le reali conseguenze delle sostanze nocive introdotte nel nostro corpo.

Inoltre i volontari hanno organizzato dei giochi e divertimenti per i ragazzi continuando a promuovere uno stile di vita sano. I volontari ormai da anni si dedicano alla promozione di una vita libera dalla droga e continueranno a farlo organizzando conferenze di prevenzione nelle scuole, tornei sportivi, distribuzione di materiale informativo ai commercianti, tutte attività all’insegna del messaggio “Dico NO alla droga”. Infatti i volontari sostengono, come disse l’umanitario L. Ron Hubbard: “L’arma più efficace nella guerra contro le droghe è l’istruzione”.

Per maggiori informazioni visita il sito www.noalladroga.it o scrivici a noalladrogapadova@gmail.com.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento