Padre trova il cadavere del figlio nel bagno: morto di overdose

La tragica scoperta giovedì pomeriggio a Cervarese Santa Croce. Vittima un 35enne del posto, celibe, magazziniere, tossicodipendente. Su un comodino è stata trovata una siringa. Il decesso per arresto cardiocircolatorio

La droga miete una giovane vittima padovana. Accade a Cervarese Santa Croce, dove un padre ha rinvenuto nel bagno dell'abitazione il cadavere del proprio figlio 35enne.

OVERDOSE. La tragica scoperta giovedì pomeriggio. La vittima, celibe, magazziniere, purtroppo tossicodipendente, è stata trovata con le braccia insanguinate e forate da molteplici iniezioni. Il medico legale, intervenuto sul posto, a seguito di un primo esame esterno della salma, ha dichiarato l'avvenuto decesso per probabile arresto cardiocircolatorio, verosimilmente causato da overdose. Su un comodino è stata rinvenuta una siringa usata. Sul caso indagano i carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gravissimo incidente, esce di strada e si schianta nel fosso: muore un 56enne

  • «Bisogna mozzargli mani e piedi»: minacce via Facebook al sindaco di Cadoneghe

  • Si getta sui binari alla stazione di Padova: treni in tilt all'alba di lunedì

  • Infarto durante l'ora di lezione a scuola: grave una studentessa di 14 anni

  • Scoperti due boss dello spaccio nella Bassa: i clienti per proteggerli finiscono denunciati

  • Auto a fuoco mentre percorre la tangenziale: paura e traffico in corso Australia

Torna su
PadovaOggi è in caricamento