Parcheggiatori abusivi in centro e baby pusher nei parchi. Daspo per l'accattone molesto

Nell'ambito di una serie di controlli tra il capoluogo e la provincia i carabinieri hanno individuato e multato un parcheggiatore abusivo e incastrato due giovani spacciatori

I carabinieri in piazza Insurrezione dopo l'individuazione del parcheggiatore abusivo

Prosegue l'impegno dei carabinieri nella lotta allo spaccio, che ieri ha portato alla denuncia e all'arresto di due spacciatori e alla segnalazione di quattro assuntori tra Padova e Abano. Occhi puntati su parchi e aree verdi. Nel cuore del centro individuato anche un parcheggiatore abusivo.

Parcheggiatore daspato

Nell'ambito dei servizi il Norm di Padova ha individuato anche un parcheggiatore abusivo, che estorceva denaro agli automobilisti in piazza Insurrezione. Si è era sistemato dentro il parcheggio a due passi dalle piazze e, nonostante gli stalli siano a pagamento, obbligava i guidatori a lasciargli un ulteriore obolo per evitare spiacevoli danni all'auto. Il trentenne romeno è stato pizzicato con 20 euro in tasca, multato e colpito dal Daspo urbano, che gli impedirà di rientrare in città.

Droga nei parchi

Nel capoluogo i pattugliamenti si sono svolti fra il centro e il parco Iris. Nel giardino pubblico di via Canestrini i carabinieri del Norm hanno denunciato il trentenne togolese O.D., noto spacciatore pregiudicato con alle spalle una lunga serie di arresti e condanne cominciata quando aveva solo 15 anni. L'uomo è stato visto cedere un grammo di marijuana a un coetaneo e ha opposto resistenza al controllo, guadagnandosi una denuncia. In varie zone del centro sono invece stati segnalati quattro assuntori, iscritti nei registri della prefettura. Sono un 43enne e un 31enne padovani, entrambi con qualche dose di marijuana addosso, e due tunisini di 30 e 46 anni che avevano rispettivamente mezzo grammo di hashish e un grammo di cocaina.

Baby pusher alle Terme

Iniziativa analoga da parte dei carabinieri di Abano, impegnati in un servizio intensivo nei parchi che nella tarda serata ha portato all'arresto di un pusher minorenne. Il 16enne, italiano di origine nordafricana, è stato visto al parco Mendez mentre vendeva della marijuana a due ventenni padovani. Bloccato, in casa gli sono stati trovati altri 15 grammi di droga e gli strumenti per preparare le dosi oltre a 115 euro proventi di spaccio. Arrestato, è stato successivamente rilasciato.

carabinieri droga parco-3

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa del Salone, incontri, fiere, mercatini e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Giro d'Italia: la tappa del 22 maggio 2020 avrà l'arrivo a Monselice

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento