Se non a norma, multe annullabili "Chiedere al Comune stato velox"

Sul sito del Codacons, una pagina da cui gli automobilisti possono diffidare il Comune responsabile del verbale a fornire le prove dell'avvenuta manutenzione sugli apparecchi e l'ultima taratura

Dopo la sentenza della Corte Costituzionale sugli autovelox, il Codacons lancia mercoledì in Veneto una "mega azione legale in favore di migliaia di automobilisti della regione multati da apparecchi per il controllo automatico della velocità".

MULTE PRESE DA AUTOVELOX NON A NORMA. Sul suo sito, l’associazione ha infatti pubblicato una pagina attraverso la quale i conducenti che hanno ricevuto una multa elevata da autovelox possono diffidare il Comune responsabile del verbale a fornire le prove dell’avvenuta manutenzione sugli apparecchi e la data della loro ultima taratura.

LA SENTENZA DELLA CORTE COSTITUZIONALE. La Corte Costituzionale, infatti, con la sentenza 113/2015 di pochi giorni fa, ha stabilito che sono illegittime quelle sanzioni prodotte da autovelox non sottoposti a verifiche periodiche di funzionalità e taratura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'AZIONE LEGALE DEL CODACONS. "Con tale azione - spiega il Codacons - l’automobilista diffida il Comune a fornire la certificazione circa la regolarità degli apparecchi e, quindi, circa il rispetto della sentenza della Consulta. Se l’amministrazione comunale non sarà in grado di fornire la prova relativa a manutenzione periodica e taratura costante degli autovelox, sarà possibile impugnare i verbali, ottenere l’annullamento delle multe ancora non pagate e chiedere la restituzione delle sanzioni già versate. Il Codacons invita pertanto tutti gli automobilisti del Veneto multati da autovelox a far valere i propri diritti e scaricare online la diffida da inviare ai Comuni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Si tornerà alla normalità, ma gradualmente. Non abbassiamo la guardia»

  • Tutto quello che c'è da sapere sul coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Pm10 alle stelle negli ultimi tre giorni a Padova e provincia: ecco le motivazioni

  • I familiari non riescono a contattarla: 55enne rinvenuta cadavere in casa

  • Rientra e trova la compagna esanime: stroncata in casa da un malore fatale

  • LIVE - Emergenza Coronavirus: altri anziani morti, a Padova 2,3 positivi ogni mille abitanti

Torna su
PadovaOggi è in caricamento