Neve, preoccupazione di Coldiretti per il gelo su verdure e ortaggi

Salutata positivamente dopo un lungo periodo di siccità, la coltre bianca che da qualche ora riveste i campi del Padovano già desta le prime preoccupazioni a causa delle probabili basse temperature che seguiranno

Neve sui campi padovani (fonte: web)

Accolta con favore dagli agricoltori dopo un lungo periodo di siccità e di assenza di precipitazioni, la neve che dalla tarda mattinata sta cadendo anche a Padova desta però anche le prime preoccupazioni per via delle previste basse temperature.

I PRO. Come riferisce la Coldiretti padovana, da un lato la neve consente di ripristinare le riserve idriche limitate in vista della ripresa vegetativa delle coltivazioni. La coltre di neve che ricopre i campi svolge un ruolo protettivo nei confronti del freddo ed è destinata anche a creare una riserva d’acqua per le colture in vista dell'estate.

I CONTRO. Un effetto positivo che però potrebbe essere compromesso dal brusco abbassamento delle temperature. A rischio soprattutto le coltivazioni invernali in campo aperto come radicchio, cavoli, verze, cicorie. Se la temperatura dovesse rimanere a lungo ben al di sotto dello zero a soffrire sarebbero anche le piante di olivo e la vite, oltre che alcune fruttifere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camerieri di un ristorante del centro pestati a sangue: mascella distrutta per uno dei due

  • Tre acconciature da fare prima di andare a letto per avere boccoli morbidi e voluminosi al mattino

  • Un vero regalo di Natale: musei gratis per un mese per padovani e studenti universitari

  • Sangue sulle strade padovane: frontale auto-furgone, un morto e due feriti

  • Parto di emergenza riuscito alla perfezione: la "nascita-lampo" di Ginevra a Camposampiero

  • Dalle minacce all'aggressione: due rapper accoltellati a Padova

Torna su
PadovaOggi è in caricamento