Next Opening Pier88, il murales di Tony Gallo dà vita ad un giardino verticale

Nasce dalla collaborazione con la start up LifePanel di Alvise Anchel Arribas: il writer dell'Arcella aggiungerà il suo distintivo e poetico tocco d'arte

Nasce dalla collaborazione con l'affermato street artist Tony Gallo e la start up LifePanel di Alvise Anchel Arribas, il regalo che Pier88 ha pensato per i suoi clienti e i padovani tutti.

Il murales

Alla struttura di un locale già di per sé insolito e creativo per la città, il writer dell'Arcella aggiungerà il suo distintivo e poetico tocco d'arte. L’opera occuperà gran parte della facciata principale del container bar sul lungargine Scaricatore del Bassanello, con accesso da viale Felice Cavallotti. Tony Gallo "firmerà" un altro scorcio della sua Padova: martedì, a prendere vita sarà un personaggio dall'inconfondibile stile onirico con cui l’artista ha saputo distinguersi, accovacciato in un rassicurante abbraccio con un albero statuario. “L’amore di un albero”, per l’appunto, il titolo scelto dall’artista.

Il giardino verticale, natura e arte

La sfida starà nel far diventare parte integrante, nonché continuazione del murales, i quadri vegetali per giardini verticali ideati dal giovane imprenditore di Conselve, laureato in Scienze forestali e Ambientali all'Università di Padova. Una soluzione unica al mondo perché la prima con superficie di vero terreno nudo posta in verticale. Data la sua eccezionalità, l’intervento su Pier88 sarà oggetto di tesi da parte di altri studenti dell’ateneo patavino. Natura vera, con vere piante affisse tramite pannelli modulari alla parete del container, e disegno artistico si compenetreranno, dialogando tra loro. Un concetto che sta alla base dell’intero progetto architettonico del chiosco temporaneo, ideato dallo studio It’Ing di Padova e realizzato dalla ditta Habito di Cittadella per armonizzarsi con l’ambiente arginale e fluviale circostante. Nei materiali, la tematica green si sposa con il riciclo di vecchi container altrimenti destinati alla discarica e l’ampio impiego del legno.

L’apertura

Terminata l’opera e gli ultimi ritocchi per rendere Pier88 un locale sempre più originale e accogliente, nelle prossime settimane il chiosco alzerà finalmente il “sipario” per ospitare al suo interno e sul plateatico esterno la clientela. Interamente removibile, installato su un’area demaniale ottenuta in concessione decennale tramite bando di gara. Oltre al servizio bar, un punto di assistenza sarà rivolto ai ciclisti, che potranno usufruire gratuitamente di attrezzature per la riparazione e manutenzione delle bici. Una fontanella che eroga acqua potabile sarà inoltre a disposizione dei passanti e dei loro amici animali.       

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in serata lungo la Pelosa: morti due padovani, un ferito grave

  • Live - In serata morto un 47enne. Ripartenza, tornano i pranzi sui colli

  • Gravissimo incidente nella serata: un decesso e due persone ferite nello schianto

  • Coronavirus, Zaia: «Dal primo giugno non ci sarà più l'obbligo della mascherina all'aperto»

  • Zaia: «Dal primo giugno via la mascherina. Si indossa solo quando serve»

  • Coronavirus, Zaia: «L'Azienda Ospedaliera di Padova? Nessuno mette in discussione Flor»

Torna su
PadovaOggi è in caricamento