NuotiAmo per Ail domenica al Plebiscito: gara di solidarietà non stop dalle 10 alle 18

I destinatari dell’Assistenza Specialistica Domiciliare sono pazienti fino a 18 anni in trattamento per una malattia ematologica o emato-oncologica in stato di dipendenza

Tuffarsi in piscina per aiutare un bambino malato ad essere curato a casa. Domenica 19 maggio sarà possibile dare il proprio contributo partecipando alla manifestazione benefica “NuotiAMO per l’AIL”, dalle 10 alle 18 al polo natatorio del centro sportivo Plebiscito. L’iniziativa è stata promossa dal Comitato Sport del Lions Club “Padova Antenore” nell’ambito della raccolta di fondi a favore del progetto di Assistenza specialistica domiciliare per i pazienti dell’Unità operativa di Oncoematologia pediatrica dell’ospedale di Padova.

Il progetto e l'associazione

Il progetto è promosso dall’Ail, Associazione Italiana contro le Leucemie, linfomi e mieloma, sezione di Padova, che lo scorso anno ha sottoscritto una convenzione ad hoc con l’Azienda Ospedaliera di Padova e l’Azienda Ulss 6 Euganea. La raccolta di fondi è il Service principale per l’anno sociale in corso del Lions Club “Padova Antenore”. L’evento di domenica al Plebiscito (in via Geremia 2) vedrà tra i partecipanti il noto runner padovano Paolo Venturini, del Gruppo Sportivo Fiamme Oro, che nuoterà per l’AIL, la squadra di pallanuoto del Plebiscito, la Società Terme Euganee Paralimpica - STEP Asd con i loro fantastici e fortissimi atleti, la squadra Run Ran Run Triathlon di Padova (che ormai conta quasi 90 iscritti), nuotatori master di molte società e tanti altri.

Gara di solidarietà

Ma per partecipare non è necessario essere grandi sportivi. Ognuno potrà percorrere la distanza che ritiene più idonea alle proprie capacità. Non è una gara, se non di solidarietà. L’attività natatoria è libera, come libera è l’offerta richiesta. Grazie al concreto sostegno del Centro Sportivo Plebiscito 2001 Team, i partecipanti possono contribuire anche solo pagando il biglietto di ingresso agli impianti. Per dare a tutti, anche ai bambini, la possibilità di partecipare, l’iniziativa si terrà nella vasca “copri-scopri” del Plebiscito, che ha una profondità compresa tra 1.20 e 1.40 m. A chiusura dell’evento è prevista l’attesissima esibizione delle ragazze del nuoto sincronizzato del Plebiscito.Dalle 18 alle 19, si svolgerà una piccola cerimonia - del tutto informale - alla presenza delle autorità, degli organizzatori dell’evento e dei promotori del progetto a cui la raccolta di fondi è destinata.

Migliorare la qualità della vita

I destinatari dell’Assistenza Specialistica Domiciliare sono pazienti fino a 18 anni in trattamento per una malattia ematologica o emato-oncologica in stato di dipendenza sanitaria e socio-sanitaria, le cui condizioni traggono vantaggio dalla prosecuzione di un programma terapeutico a domicilio. L’obiettivo è quello di migliorare la qualità della vita di questi pazienti e delle loro famiglie, facilitando il loro percorso terapeutico. Si tratta di bambini immunodepressi e quindi più esposti a infezioni. Nell’attuazione del servizio sono coinvolti il medico oncoematologo che ha in carico il paziente, il medico oncoematologo responsabile del servizio, gli infermieri dedicati, il pediatra responsabile nel territorio della salute del minore, il medico di cure primarie, uno psicologo e un fisioterapista, nonché un familiare che possa assicurare un adeguato riferimento nell’assistenza complessiva. I costi sono quelli del personale medico e infermieristico, di un’automobile con le relative spese, computer, cellulari, software, coperture assicurative e costo di addestramento del personale paramedico territoriale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Tragico schianto sulla Piacenza-Brescia: muore autotrasportatore padovano

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Cantine aperte, degustazioni, fiere, concerti e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Stragi del sabato sera, maxi servizio di repressione in provincia: più di 200 persone controllate

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

Torna su
PadovaOggi è in caricamento